Kahn: "Buffon, potevi ritirarti ed evitare Svezia e Real Madrid"

L'ex portiere tedesco critica il numero uno bianconero: "Non è semplice comprendere quando bisogna dire basta".

574 condivisioni 0 commenti

Share

Da portiere a portiere. L'ex Bayern Monaco e nazionale tedesco Oliver Kahn parla di Gigi Buffon. E lo fa con toni duri, criticando la scelta del suo ex collega che ha deciso di giocare fino a 40 anni. Tanti, è vero, ma il numero 1 bianconero riesce ad essere ancora decisivo. Lo ha dimostrato l'ultima volta solo pochi giorni fa, al Bernabeu, quando ha murato i giocatori di Zidane con i soliti interventi da fenomeno prima di essere espulso e salutare la Champions League.

Per Kahn, però, avrebbe fatto bene ad appendere i guanti al chiodo tempo fa, così da evitare delusioni tremende come quella contro la Svezia, che ci è costata il Mondiale, e quella freschissima contro i Blancos che ha portato gli Allegri boys all'eliminazione ai quarti di Champions League.   

Kahn indossò la maglia della Germania per l'ultima volta dopo il Mondiale del 2006 vinto dall'Italia, diede invece l'addio al calcio nel 2008 con la casacca del Bayern Monaco. Ai microfoni della Bild ha dichiarato:

Non è mai facile comprendere quando è il momento di dire basta e ritirarsi. Se Buffon avesse smesso di giocare tempo fa, si sarebbe potuto risparmiare la partita con la Svezia e questa con il Real Madrid. Ma è stato sospinto dalla voglia incessante di nuovi traguardi e soprattutto dal sogno di vincere l'unico trofeo che gli manca, la Champions League. Anche io avrei potuto giocare altre due, tre stagioni, ma a cosa sarebbe servito? Capire il momento giusto per lasciare è importante, altrimento dopo fa più male. Lahm ad esempio se n'è andato nel momento migliore, per questo consiglio a Buffon di smettere. Lui è stato campione del mondo e il miglior portiere al mondo, cose che contano più del fatto di non aver vinto la Champions League 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.