Zinedine Zidane: "Rigore? Non l'ho visto, ma mi hanno detto che c'era"

Le parole dell'allenatore del Real Madrid dopo la partita contro la Juventus

806 condivisioni 0 commenti

Share

Una partita così forse Zinedine Zidane non se la sarebbe mai immaginata: sotto dopo due minuti, il Real Madrid per lunghissimi tratti non è riuscita a esprimere il suo gioco, ostaggio di una Juventus che ha dimostrato tutto il suo valore su un campo proibitivo come il Bernabeu. 1, 2, 3, Mandzukic, Mandzukic, Matuidi: Blancos frastornati e tanto vicini così da arrivare a giocarsi il passaggio alle semifinali di Champions League ai supplementari se non addirittura ai rigori.

Abbiamo avuto molte occasioni, specialmente nel primo tempo. La palla non voleva entrare e alla fine abbiamo sofferto. Abbiamo commesso molti errori e il loro approccio alla gara è stato perfetto. Abbiamo cambiato qualcosa dopo il primo tempo perché non potevamo continuare così

Due i cambi di Zidane al ritorno in campo: fuori Bale e Casemiro, dentro Asensio e Vazquez.

Questo non significa che la colpa fosse di Gareth e Casemiro, ma Asensio e Lucas ci hanno dato più profondità

Le dichiarazioni di Zidane: "Il rigore? Non l'ho visto"

Qualificazione acquisita, venerdì ci saranno i sorteggi e il Real Madrid scoprirà l'ultimo ostacolo sulla strada per Kiev.

Nei 180 minuti abbiamo meritato di passare. Abbiamo avuto molte occasioni, ma il pallone non voleva entrare e abbiamo sofferto.

Sul rigore, Zidane se la cava con un dribbling e una carezza a Ronaldo:

Io non l'ho visto ma mi hanno detto che era un rigore chiaro. E Cristiano non fallisce mai.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.