Tacconi: "Buffon, dovevi spaccare la faccia a Oliver. Collina? In malafede"

L'ex portiere della Juventus si schiera dalla parte di Buffon.

820 condivisioni 0 commenti

Share

Stefano Tacconi sta con Buffon. L'ex portiere della Juventus ha parlato ai microfoni di RMC Sport all'indomani del match contro il Real Madrid che ha visto gli spagnoli accedere alle semifinali di Champions League. Si parla ovviamente del rigore concesso dall'arbitro Oliver e soprattutto dell'espulsione di Buffon, probabilmente all'ultima apparizione nella massima competizione europea:

Nei panni di Buffon, sapendo che mi sarei ritirato a breve, avrei staccato la testa all'arbitro. Questa sarebbe stata la fine migliore di una carriera fantastica. Un rigore simile al 93' non può essere concesso 

Tacconi attacca anche il designatore Uefa Pierluigi Collina: 

Collina è chiaramente in malafede - riporta Juventusnews24.com - perché in campo si è visto un arbitro corruttibile, come d'altronde è stato lui in Perugia-Juventus (partita giocata sotto il diluvio che permise alla Lazio di vincere lo Scudetto, ndr). Il designatore Uefa degli arbitri non dovrebbe essere sempre lo stesso, ogni 3 anni ne andrebbe nominato uno nuovo. L'eliminazione della Juventus è stata decisa a tavolino, per tutto il calcio è un grave danno di immagine ed è tutta colpa di Collina, se ne vada aff*****o.

Dal momento che lui è a capo degli arbitri a livello internazionale, per le squadre italiane la situazione è imbarazzante. Per la Juventus in particolare. Non capisco come sia possibile che Cristiano Ronaldo non sia stato espulso e mi risulta difficile anche capire perché a bordocampo ci fosse Sergio Ramos. Mi dispiace che in tanti abbiano gioito di questa eliminazione quando per la Roma hanno esultato tutti e si sono complimentati

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.