Mondiali, sondaggio Fifa sul gol più bello di sempre: non vince Maradona!

Può il "gol del secolo" essere eliminato al primo turno? È il responso del sondaggio indetto sulla pagina Facebook dei Mondiali. Sul trono si siede il messicano Negrete.

636 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un sondaggio sul gol più bello nella storia dei Mondiali... e non vince quello di Maradona? Sembra impossibile, ma è andata proprio così. E non certo in occasione di un sondaggio qualsiasi: è stata la Fifa in persona a indirlo, organizzando una gara a eliminazione diretta sulla pagina Facebook ufficiale della prossima Coppa del Mondo. In lizza, per il titolo di "Greatest Goal", le 32 prodezze più entusiasmanti tra tutte le edizioni dal secondo Dopoguerra a oggi: tramite scontri diretti a coppie, si è partiti dai sedicesimi fino alla finalissima. A trionfare è stato Manuel Negrete, autore della splendida semirovesciata in Messico-Bulgaria del 1986.

Una rete stupenda, non c'è che dire: nessuno avrebbe mai pensato però che avrebbe avuto la meglio sullo storico slalom del Pibe de Oro in Argentina-Inghilterra del 1986. Che, penserete voi, si sarà quantomeno accontentato del secondo posto: nient'affatto, la medaglia d'argento è andata al brasiliano Eder e al suo tiro imparabile ai Mondiali '82 contro l'Unione Sovietica.

Anche scorrendo le semifinali, i quarti e gli ottavi, della leggendaria rete di Maradona contro gli inglesi non c'è traccia: per trovarla, bisogna risalire addirittura ai sedicesimi. Esattamente, quello che la stessa Fifa - tramite una consultazione sul proprio sito - aveva eletto nel 2002 come il "gol del secolo", è stato eliminato al primo turno: a farlo fuori, la punizione di "trivela" realizzata nel 1978 dal peruviano Teofilo Cubillas, contro la Scozia. Il barrilete cosmico snobbato così, nonostante in molti la considerino come la rete più bella mai segnata non solo in una Coppa del Mondo, ma in tutta la storia del calcio.

Mondiali, il gol più bello di sempre? Il sondaggio Fifa incorona Negrete

Ad aggiungere quel tocco in più di beffa, è il destino dell'altro gol in gara siglato dal Pibe: quello contro il Belgio, nella semifinale di Messico '86. Anche in questo caso, però, i votanti non sono stati così clementi: eliminazione agli ottavi, contro la magia di Dennis Bergkamp in Olanda-Argentina di Francia '98. Altro deluso d'eccezione, Pelé: anche la sua mitica realizzazione ai Mondiali di Svezia '58, contro i padroni di casa, si è fermata agli ottavi. A eliminarla, proprio la girata volante di Negrete.

Per arrivare a conquistare lo scettro di gol più bello nella storia dei Mondiali, l'ex centrocampista messicano ha prevalso in ordine contro: il sinistro da fuori area di Maxi Rodriguez contro il Messico nel 2006, la rete di Pelé, il gioco di prestigio di Bergkamp e - in semifinale - la perla di James Rodriguez in Colombia-Uruguay del 2014. Nell'altra semifinale, invece, Eder aveva eliminato il missile che l'olandese Giovanni van Bronckhorst fece partire, sempre contro la Celeste, nell'edizione del 2010.

I 32 gol in lizza: c'era anche Roberto Baggio

Tra le 32 reti selezionate per il sondaggio, non potevano mancare poi le perle più famose: dal volo d'angelo di Robin van Persie, in Olanda-Spagna del 2014, alla favolosa discesa personale contro l'Argentina, che nel 1998 fece conoscere al mondo intero il talento di Michael Owen. Unico ambasciatore italiano, Roberto Baggio: la sua invenzione contro la Cecoslovacchia, nell'edizione casalinga del 1990, è stata però subito eliminata da Socrates e dal suo destro contro l'URSS nel 1982. Di seguito trovate tutti i gol che hanno partecipato al sondaggio della Fifa: ben quattro di questi sono stati segnati contro gli Azzurri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.