Premier League, Balotelli racconta il gol vittoria di Aguero nel 2012

Lo svantaggio da recuperare, la festa rovinata al Manchester United, il gol dell'argentino allo scadere: SuperMario torna su quei momenti.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Manchester City ha rimandato l'appuntamento con il titolo: niente vittoria in Premier League (per ora), il derby con lo United ha frenato i festeggiamenti dei ragazzi di Guardiola. Un'occhiata veloce alla parte rossa della città: Mourinho sorride beffardo, è merito suo se l'evento è saltato. Lui non vuole solo partecipare alle feste. Vuole avere il potere di farle fallire.

Un'occhiata alla parte blu. E un salto nel passato. Sì, perché sei anni fa era stato il City a rovinare i piani dei Red Devils. E quella volta in maniera definitiva, mentre Rooney e compagni già festeggiavano. Senza però aver fatto i conti con i minuti di recupero. Con Edin Dzeko. Con Sergio Aguero. E con Mario Balotelli.

Lo stesso attaccante italiano ha ricordato quel giorno: 13 maggio 2012, il suo ingresso in campo fu determinante per la vittoria sul QPR. E quindi sul successo in Premier League del Manchester City di Mancini. SuperMario ha messo lo zampino sulla terza rete dei Citizens: assist per Aguero, che controlla il pallone e lo scaglia in rete. E la festa esplode.

Premier League, Balotelli e il gol vittoria di Aguero

Prima della fine di Manchester City-QPR, lo United aveva il titolo della Premier League in tasca. Però Mancini aveva altri piani. Nonostante la momentanea sconfitta per 1-2, la sua squadra non ha mollato. Balotelli era in panchina, aveva paura per le sorti del campionato. Ma in lui c'era anche la voglia di entrare e di aiutare i compagni. Nel frattempo, il suo City aveva cominciato ad attaccare. A "giocare in maniera incredibile" (ipse dixit). Poi è scattato il minuto 76. Dentro Mario:

Quando ha segnato Dzeko, io ero già concentrato sull'azione successiva. Non sapevo neanche chi avesse realizzato il secondo gol. L'ho saputo solo a fine partita

Per i Citizens, però, non era ancora fatta. C'era un altro gol da realizzare. Una Premier League da vincere. Un risultato da ribaltare completamente. Alla fine, è successo:

Ho provato a controllare il pallone, ho subito un contrasto. La palla si è allontanata dal mio piede. Ho visto gli inserimenti di Aguero e di Kompany. In quel mezzo secondo ho pensato che, forse, ci sarebbe stato spazio per Sergio. Poi gli ho semplicemente passato il pallone. Lui ha fatto tutto il resto

Premier League, Balotelli racconta il gol vittoria di Aguero
Facce da gol vittoria

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.