Antoine Griezmann ha una nuova esultanza ispirata a un videogioco

Dopo la rete nel derby di Madrid il francese ha mostrato ancora la sua nuova esultanza, un balletto ispirato dal popolare videogioco online Fortnite.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

La prima volta che Antoine Griezmann ha mostrato la sua nuova esultanza è stata lo scorso giovedì, quando dopo la rete del 2-0 con cui l'Atletico Madrid ha sconfitto lo Sporting Lisbona in Europa League il francese si è lanciato in una danza mai vista prima, mimando una L sulla fronte mentre scalciava lateralmente con entrambi i piedi.

Nel derby di Madrid di ieri la scena si è ripetuta: pochi minuti dopo la rete del vantaggio del Real firmata dall'onnipresente Cristiano Ronaldo, infatti, Antoine Griezmann si è preso la scena prima pareggiando dopo una triangolazione con Vitolo e poi ripetendosi in quella che adesso, a tutti gli effetti, può essere considerata la sua nuova esultanza.

Un balletto che trae ispirazione da Fortnite, popolare videogioco online che recentemente sta spopolando tra i giovani e che mette i videogiocatori nei panni di alcuni sopravvissuti in un mondo post-apocalittico popolato da zombi. La danza in questione è una delle varie a disposizione dei giocatori in caso di vittoria, si chiama "Take the L" e sembra destinata a sostituire la vecchia esultanza del campione francese, divenuta negli anni molto popolare e ispirata ai versi di una canzone del rapper Drake.

Antoine Griezmann festeggia come Fortnite

Antoine Griezmann e la sua nuova danza tratta da Fortnite

Fino ad ora il modo con cui il francese dell'Atletico Madrid festeggiava il gol era divenuto molto popolare tra tutti gli appassionati di calcio: un passo di danza eseguito mentre le mani mimavano una cornetta telefonica che lo stesso Antoine Griezmann aveva spiegato essere ispirata alla celebre canzone "Hotline Bling" di Drake, rapper canadese che nel 2016 ha visto il proprio album "Views" raggiungere un successo planetario proprio grazie a questo singolo e al suo video.

In quest'ultimo il musicista mimava una serie di telefonate ricevute che si rifacevano al testo della canzone: questo stesso gesto, imitato da Griezmann dopo ogni gol, aveva permesso al campione francese di diventare estremamente popolare, venendo a sua volta imitato dai suoi numerosi tifosi.

Adesso sembra arrivato il momento di cambiare: Drake dovrebbe lasciare posto a Fortnite e al suo "Take the L", balletto che viene normalmente utilizzato per prendere in giro l'avversario sconfitto (la L è quella di "Loser", ovvero "perdente") e che, c'è da scommetterci, spopolerà nello stesso modo in cui lo ha fatto la precedente esultanza. Dal rap ai videogiochi, insomma, con la costante del gol.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.