Il discorso di Mourinho all'intervallo: "Non siamo pagliacci"

Poche parole, ma efficaci: lo Special One ha fatto leva sull'orgoglio. Il risultato? Rimonta e vittoria finale del Manchester United.

469 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un derby decisivo, il Manchester City con il titolo in tasca: dopo 45 minuti di dominio e un doppio vantaggio, Guardiola sentiva già il suono delle trombe e vedeva la pioggia di coriandoli e incassava tutti i complimenti del caso. Però di fronte c'era lo United, che non aveva tutta questa  voglia di vedere i rivali trionfare in quel modo.

E allora nella ripresa la partita si è capovolta: tutto sottosopra, ecco la riscossa dei Red Devils guidata da un Paul Pogba che torna decisivo in un momento decisivo. Il francese prima è salito in cattedra (gol su inserimento perfetto), poi è salito in cielo (secondo gol di testa, dopo un altro inserimento perfetto). Uno-due tremendo e pareggio del United in tre minuti. 

Non finisce qui: per i rossi di Manchester c'era una rimonta da completare, dopo quel 2-2 l'inerzia della partita era cambiata. E infatti è arrivato il terzo gol dello United: il City e la sua difesa pericolante si sono arresi al 69', quando Smalling è stato lasciato solissimo in area. E non ha perdonato. Vittoria finale della squadra di Mourinho. Ecco: lo Special One. Cosa avrà detto ai suoi per caricarli in vista della ripresa? Un capovolgimento così radicale deve pur avere una base. Una spinta. Un discorso. Al termine della partita, è stato lo stesso Smalling a rivelare quanto accaduto negli spogliatoi...

Il discorso di Mourinho durante l'intervallo del derby di Manchester
Discorso Special

Mourinho e il discorso all'intervallo

Parola al difensore, è lui a rivelare quello che ha detto Mourinho durante l'intervallo. In realtà, il portoghese non ha parlato molto. Non è stato un discorso lunghissimo. C'era soltanto bisogno di far leva sull'orgoglio: un aspetto che può risultare fondamentale nel corso un derby. Così, lo Special One si è pronunciato:

Non siamo pagliacci, non possiamo starcene qui a guardare mentre loro vincono il titolo.

Non-siamo-pagliacci. Poi: l'onta di veder vincere il trofeo durante il derby. Poi: tutto quello che non ha detto, ma è rimasto lì, sottinteso. I giocatori del Manchester United, stando al risultato finale, sembrano aver dato seguito alle parole di Mourinho. Niente naso rosso, niente trucco in faccia, niente scarpe enormi per i Red Devils. Che nel secondo tempo sono stati tutto, tranne che pagliacci.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.