Argentina, bombe carta in campo: l'arbitro sospende Colón-Vélez

Tre esplosioni in venti minuti: l'arbitro Merlos costretto a spedire i giocatori negli spogliatoi

94 condivisioni 0 commenti

Share

La partita in programma tra Colón e Vélez Sarsfield della Superliga argentina è stata sospesa "per mancanza di sicurezza" al 22' del primo tempo dall'arbitro Andrés Merlos, dopo che ripetute bombe carta sono state esplose nei pressi dell'area di rigore difesa da César Rigamonti, il portiere della squadra ospite.

Tre esplosioni: la prima dopo cinque minuti, la seconda al quarto d'ora: la terza, pochi minuti dopo, ha decretato la definitiva sospensione del match.

Durante la settimana, la Superliga presenterà la sua relazione arbitrale alla Corte disciplinare dell'AFA per determinare eventuali sanzioni. Sembra che all'origine del gesto ci sia una ritorsione della tifoseria locale contro la società, rea di non aver ceduto alle richieste di denaro per affrontare le trasferte di campionato.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.