Terremoto Sporting Lisbona: il presidente sospende 19 giocatori

Bruno de Carvalho se l'è presa con i calciatori per la sconfitta contro l'Atletico Madrid. Gli atleti hanno risposto attraverso i social e ora sono tutti fuori rosa.

Ben 19 giocatori dello Sporting Lisbona Bruno de Carvalho

416 condivisioni 1 commento

di

Share

Maledetti social. Se nella vita quotidiana aiutano a collegare il mondo, è anche vero che a causa loro sono in incredibile aumento i divorzi. Da ora perfino nelle società di professionistiche di calcio e se ne sono resi conto allo Sporting Lisbona.

Il presidente dei Leoses Bruno de Carvalho ha infatti incredibilmente deciso di sospendere ben 19 giocatori della sua rosa. Il numero uno della società portoghese si è infatti lamentato su Facebook dopo il 2-0 subito nell'andata dei quarti di Europa League contro l'Atletico Madrid.

I giocatori dello Sporting Lisbona non hanno preso bene lo sfogo pubblico, affermando di essere dispiaciuti per il mancato sostegno da parte di chi dovrebbe essere il punto di riferimento della squadra. Il portiere Rui Patricio, criticando il presidente, ha ribadito che i problemi andrebbero risolti internamente.

Vota anche tu!

Ha fatto bene Bruno de Carvalho a sospendere i giocatori?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Sporting Lisbona, sospesi 19 giocatori

A firmare la lettera di sfogo del portiere dello Sporting Lisbona sono stati ben 18 giocatori della rosa. Il presidente Bruno de Carvalho non ha però accettato la risposta di quelli che restano comunque suoi dipendenti, decidendo di sospendere tutti coloro i quali si erano lamentati.

Sono solo bambini viziati che non hanno rispetto. Ho perso la pazienza perché pensano di essere più importanti del club.

I giocatori dello Sporting Lisbona al termine della sfida con l'Atletico Madrid
I giocatori dello Sporting Lisbona al termine della sfida con l'Atletico Madrid

Sono quindi stati messi fuori rosa, con effetto immediato Rui Patricio e gli altri 18 giocatori che ne hanno sostenuto la protesta. Domani, contro il Pacos de Ferreira non ci dovrebbero essere Rui Patricio, William Carvalho, Coates, Coentrao, Gelson, Piccini, Wendel, Rúben Ribeiro, Doumbia, Bruno César, Podence, Palhinha, Leao, Acuña, Battaglia, Bryan Ruiz, Bruno Fernandes, Montero e Ristovski. Domani i biancoverdi si giocano il terzo posto in classifica, mentre giovedì prossimo dovranno affrontare il ritorno dei quarti di Europa League contro l'Atletico Madrid. Probabile che i giocatori in questione verranno reinseriti in rosa prima della sfida agli spagnoli, ma l'atmosfera ormai è tesa. Tutta colpa di quei maledetti social.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.