Real Madrid, Zidane: "Cristiano Ronaldo a riposo? Decideremo insieme"

Il francese potrebbe risparmiare CR7 nel derby con l'Atletico: "Ne parlerò con lui con la massima serenità". E poi annuncia: "Niente pasillo per il Barcellona".

453 condivisioni 0 commenti

Share

Se in passato un giornalista avesse chiesto all'allenatore del Real Madrid quante fossero le possibilità di vedere Cristiano Ronaldo in panchina per un derby di campionato contro l'Atletico Madrid al Santiago Bernabeu, probabilmente sarebbe stato portato via con una camicia di forza.

Ma la stagione dei Campioni d'Europa in carica è così particolare che capita di vedere anche scene del genere. Oggi Zinedine Zidane ha parlato in vista della sfida casalinga contro i Colchoneros in programma domani pomeriggio.

E alla domanda sul possibile impiego di Cristiano Ronaldo, il tecnico del Real Madrid non ha dato una risposta precisa. Anzi, ha detto che il fenomeno portoghese potrebbe tranquillamente star fuori in vista del ritorno in Champions League con la Juventus che si giocherà mercoledì.

Real Madrid, Zidane: "Ronaldo potrebbe riposare nel derby"

CR7, che in questa stagione è stato sapientemente gestito da Zidane (in Liga ha giocato ben 9 partite in meno del suo rivale Leo Messi), potrebbe non partire dal primo minuto nel derby di domani. In ogni caso il francese ha fatto sapere che i due decideranno insieme.

Ne parlerò con lui serenamente, come faccio sempre. Abbiamo avuto poco tempo per preparare la partita, quindi sceglierò quelli che stanno meglio.

Un possibile turno di riposo quindi per Cristiano Ronaldo, che potrebbe riprendere le forze in vista della sfida di ritorno dei quarti di finale di Champions League contro la Juventus, anche se il risultato dell'andata lascia poche speranze ai bianconeri. Zidane però pensa prima al derby.

L'Atletico merita di essere secondo, ma noi vogliamo accorciare le distanze in classifica.

Infine è arrivata una stilettata al Barcellona, probabile vincitore del campionato spagnolo, a cui durante il prossimo Clasico però il Real Madrid non riserverà il "pasillo", la tradizionale passerella che le squadre avversarie permettono ai vincitori.

Non ci sarà nessun pasillo, ho deciso io. Non lo capisco, quindi non si farà. E poi è stato il Barcellona a interrompere la tradizione.

Il riferimento è alla mancata passerella concessa dai catalani ai Blancos neo campioni del Mondo durante la sfida dell'andata. Una stoccata forte da parte del tecnico del Real Madrid in vista del Clasico che è in programma a maggio. E chissà che le due squadre non si possano incontrare nuovamente qualche giorno dopo, magari a Kiev, magari per una coppa dalle grandi orecchie.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.