UFC, Conor McGregor accusato di aggressione e atti vandalici

L'irlandese sarà processato in tribunale dopo l'assalto al pullman che trasportava alcuni dei fighter protagonisti a UFC 223.

352 condivisioni 0 commenti

Share

Conor McGregor paga a caro prezzo l'assalto al pullman su cui viaggiavano alcuni dei fighter che dovevano essere protagonisti a UFC 223. L'irlandese, dopo essersi costituito alla polizia di New York, è stato infatti accusato di aggressione e atti vandalici e ora sarà costretto a presentarsi in tribunale dove sarà processato. A causa del suo folle gesto il lottatore Michael Chiesa è rimasto ferito ed è stato escluso da UFC 223. Il presidente dell'UFC Dana White ha condannato l'accaduto definendo le azioni di McGregor "criminali" e ha assicurato che non succederà mai più nulla di simile. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.