Serie A, Allegri: "Juventus come un leone ferito, non morto"

Le parole in conferenza del tecnico bianconero alla vigilia del match col Benevento.

241 condivisioni 0 commenti

Share

La batosta contro il Real Madrid è alle spalle, Massimiliano Allegri si proietta al match che la sua Juventus giocherà in casa del Benevento nella 31esima giornata di Serie A. "Siamo leoni feriti ma non ancora morti", urla Max in conferenza, che vuole tenere il Napoli - impegnato contro il Chievo - a -4. 

Lo Scudetto - ribadisce Allegri - resta il nostro obiettivo principale. Mettiamo in campo la rabbia per la delusione della sconfitta contro il Real Madrid, non possiamo assolutamente commettere errori. Il Benevento sta mettendo in mostra un buon calcio, giocheremo con i primi caldi e serve concentrazione. Sconfitte come quella contro il Real Madrid capitano, è una grandissima squadra. Per un'ora abbiamo giocato bene, ora mettiamoci alle spalle la delusione tornando a vincere

Sul futuro: 

Ho un contratto (fino al 2020, ndr) e alla Juventus sono felice, per ora non penso al futuro ma solo al presente che ci vede impegnati in campionato, Champions League e Coppa Italia 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.