La Lazio d'attacco funziona anche in Europa League: ora i gol sono 106

Immobile raggiunge quota 37 reti in stagione e aggancia Miro Klose nella classifica dei marcatori biancocelesti.

388 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è una parte d'Italia che non molla. C'è una parte d'Italia che è un po' come l'Idra: se gli tagli una testa, quella semplicemente ricresce. La Lazio di Inzaghi è così: in partite come quella contro il Salisburgo, sembra quasi inutile segnare un gol (se non fosse per la partita di ritorno). Per gli avversari diventa frustrante. Perché tanto poi i biancocelesti te ne fanno un altro. E un altro ancora. Ad oggi, tra Champions Legue ed Europa League, Immobile&Co sono l'unica gioia tricolore. E il merito è soprattutto di un attacco straordinario.

Dopo il 4-2 rifilato agli austriaci, i gol adesso sono 106: centosei. Centosei gol segnati in una sola stagione. La Lazio dello scudetto (stagione 1999-2000) a fine anno arrivò a 109. La sensazione è che a maggio Inzaghi supererà Eriksson e batterà un record storico. Numeri che vanno oltre le aspettative, che incantano come incanta una squadra votata all'attacco. Immobile, che attualmente è il capocannoniere della Serie A con 26 reti, ora vuole prendersi anche lo scettro in Europa League: 7 i gol segnati finora, davanti c'è il solo Aduriz a 8.

Lo stesso numero 17, tra l'altro, con il gol in Europa League contro il Salisburgo è arrivato a quota 63 reti con la Lazio e ha raggiunto Miroslav Klose nella classifica dei marcatori biancocelesti. Altro dato: il gol di Parolo è stato il numero 300 nelle competizioni europee per la squadra capitolina. Che continua a vivere un'annata piena di soddisfazioni. E di gol. Lo ha detto anche capitan Lulic a fine partita: "Con un attacco del genere è tutto più facile". C'è da credergli. 

Europa League, la Lazio festeggia
Festa biancoceleste

Dall'Europa League alla Serie A: la Lazio è a -3 dal Barcellona

Focus: campionati nazionali. Focus: gli attacchi delle altre big d'Europa. In Serie A la Lazio attualmente vanta il miglior attacco con 73 reti segnate. La Juventus prima in classifica è ferma al secondo posto a quota 70. Nella Liga, Barcellona e Real Madrid sono sopra ai biancocelesti solo per 3 marcature: entrambe le spagnole sono a 76. In Bundes, il Bayern Monaco ha segnato 72 gol (ma ha due partite in meno rispetto ai biancocelesti). Irraggiungibili soltanto PSG (95) e Manchester City (88).

Così, la Lazio si sistema tra le grandi del calcio europeo grazie a un attacco da top team. Immobile, adesso, è arrivato a quota 37 reti stagionali. Ma i gol arrivano anche dagli altri attaccanti, dai difensori, dai centrocampisti. A proposito di centrocampisti: forse non tutti se ne sono accorti, ma Parolo contro il Salisburgo ha segnato di tacco. La rete del 2-1. La numero 300 nelle competizioni europee. Di tacco. Tutto vero.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.