La Lazio d'attacco funziona anche in Europa League: ora i gol sono 106

Immobile raggiunge quota 37 reti in stagione e aggancia Miro Klose nella classifica dei marcatori biancocelesti.

388 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è una parte d'Italia che non molla. C'è una parte d'Italia che è un po' come l'Idra: se gli tagli una testa, quella semplicemente ricresce. La Lazio di Inzaghi è così: in partite come quella contro il Salisburgo, sembra quasi inutile segnare un gol (se non fosse per la partita di ritorno). Per gli avversari diventa frustrante. Perché tanto poi i biancocelesti te ne fanno un altro. E un altro ancora. Ad oggi, tra Champions Legue ed Europa League, Immobile&Co sono l'unica gioia tricolore. E il merito è soprattutto di un attacco straordinario.

Dopo il 4-2 rifilato agli austriaci, i gol adesso sono 106: centosei. Centosei gol segnati in una sola stagione. La Lazio dello scudetto (stagione 1999-2000) a fine anno arrivò a 109. La sensazione è che a maggio Inzaghi supererà Eriksson e batterà un record storico. Numeri che vanno oltre le aspettative, che incantano come incanta una squadra votata all'attacco. Immobile, che attualmente è il capocannoniere della Serie A con 26 reti, ora vuole prendersi anche lo scettro in Europa League: 7 i gol segnati finora, davanti c'è il solo Aduriz a 8.

Lo stesso numero 17, tra l'altro, con il gol in Europa League contro il Salisburgo è arrivato a quota 63 reti con la Lazio e ha raggiunto Miroslav Klose nella classifica dei marcatori biancocelesti. Altro dato: il gol di Parolo è stato il numero 300 nelle competizioni europee per la squadra capitolina. Che continua a vivere un'annata piena di soddisfazioni. E di gol. Lo ha detto anche capitan Lulic a fine partita: "Con un attacco del genere è tutto più facile". C'è da credergli. 

Europa League, la Lazio festeggia
Festa biancoceleste

Dall'Europa League alla Serie A: la Lazio è a -3 dal Barcellona

Focus: campionati nazionali. Focus: gli attacchi delle altre big d'Europa. In Serie A la Lazio attualmente vanta il miglior attacco con 73 reti segnate. La Juventus prima in classifica è ferma al secondo posto a quota 70. Nella Liga, Barcellona e Real Madrid sono sopra ai biancocelesti solo per 3 marcature: entrambe le spagnole sono a 76. In Bundes, il Bayern Monaco ha segnato 72 gol (ma ha due partite in meno rispetto ai biancocelesti). Irraggiungibili soltanto PSG (95) e Manchester City (88).

Così, la Lazio si sistema tra le grandi del calcio europeo grazie a un attacco da top team. Immobile, adesso, è arrivato a quota 37 reti stagionali. Ma i gol arrivano anche dagli altri attaccanti, dai difensori, dai centrocampisti. A proposito di centrocampisti: forse non tutti se ne sono accorti, ma Parolo contro il Salisburgo ha segnato di tacco. La rete del 2-1. La numero 300 nelle competizioni europee. Di tacco. Tutto vero.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.