Guardiola risponde a Raiola: "Io cane? Mi ha offerto Pogba..."

Il manager del Manchester City replica al procuratore alla vigilia del derby con lo United: "Offende ma solo due mesi fa mi ha offerto due giocatori".

537 condivisioni 0 commenti

Share

L'ennesimo attacco di Mino Raiola non poteva passare inosservato. Alla fine Pep Guardiola ha risposto al procuratore che nei giorni scorsi lo aveva definito "cane e codardo, un uomo che vale zero" .

Il tecnico del Manchester City ha replicato così alla vigilia del derby col Manchester United valido per la 33esima giornata di Premier League: 

Questa persona di cui parlate mi ha proposto Henrikh Mkhitaryan e Paul Pogba solo due mesi fa. Sì, offende e appena due mesi fa mi ha chiesto se volessi questi giocatori al Manchester City. Gli ho risposto che non avevamo abbastanza soldi, Pogba è troppo caro. In ogni caso non sono una persona che deve proteggere i suoi giocatori, non può portarmi i suoi assistiti come un cane. E poi non è un bell'accostamente quello con i cani, deve rispettare i cani. 

Poi ha proseguito con ironia:

Ha ragione a dire che sono un vigliacco, le persone scoprono sempre i miei segreti. Sono un bad boy, un codardo. A dir la verità non ho mai scambiato una sola parola con lui, forse Ibrahimovic gli ha parlato di me

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.