Serie A, Bereszynski: "Il San Paolo tra gli stadi più brutti in cui ho giocato"

Il terzino della Sampdoria parla di alcuni stadi italiani in toni tutt'altro che entusiastici.

2k condivisioni 0 commenti

Share

Appena arrivato in Italia dal Legia Varsavia, il terzino della Sampdoria Bartosz Bereszynski parla degli stadi italiani e si dice profondamente deluso. Si sofferma sulla casa del Napoli, il San Paolo: 

Il San Paolo è sicuramente uno degli impianti più brutti nei quali abbia giocato. Può impressionare inizialmente, ma poi si iniziano a notare tutti i difetti. Mi sono sorpreso in negativo delle condizioni di alcuni stadi italiani, è un problema di cui tutti sono a conoscenza e che stanno cercando di risolvere. Anche San Siro è ormai famoso solo per la storia, è uno stadio vecchissimo che dovrebbe essere ristrutturato

Al portale Sportowefakty ha anche spiegato come i polacchi si trovino bene in Serie A: 

I giocatori polacchi vengono visti di buon occhio grazie a calciatori come Piotr Zielinski, Lukasz Skorupski e Kamil Glik che tanto bene hanno fatto qui. Noi abbiamo un grande cultura del lavoro, non ci lamentiamo mai e questa è una caratteristica molto apprezzata. i risultati della Nazionale hanno aiutato, se la Polonia va bene il valore dei giocatori polacchi aumenta

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.