Le rimonte più clamorose della storia della Champions League

Ora tocca alla Juventus recuperare il passivo pesante contro il Real Madrid: la Roma ha dimostrato che nulla è impossibile

960 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo le partite di andata dei quarti di finale di Champions League, il calcio italiano era uscito con le ossa rotte dal doppio confronto col calcio spagnolo. La Juventus era stata surclassata 3-0 in casa dal Real Madrid, la Roma era invece stata travolta dal Barcellona, che con Messi non al top della forma, aveva comunque chiuso il match del Camp Nou con un perentorio 4-1.

Risultati alla mano, l'Italia era a un passo dall'eliminazione dalla Champions League: recuperare, sia per la Juventus che per la Roma, appariva compito difficilissimo. Ma l'impresa dei giallorossi di ieri sera ha dimostrato che tutto è possibile. E per i bianconeri ci sono altri precedenti che fanno ben sperare.

Due delle ultime rimonte che si sono verificate in Champions League, curiosamente, vedono proprio Barcellona e Real Madrid protagoniste. Zidane in carriera non è ancora mai stato eliminato dalle competizioni europee, i catalani invece l'anno scorso sono usciti contro la Juve dopo aver perso 3-0 a Torino. Proprio come quest'anno contro la Roma.

Vota anche tu!

La Juventus riuscirà a rimontare il Real Madrid?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Champions League, le rimonte più belle

Wolfsburg-Real Madrid 2015-16: dal 2-0 dell'andata al 3-0 del ritorno

Il Real Madrid in Champions League con Zidane non è ancora stato eliminato, eppure col Wolfsburg, ai quarti della Champions 2015-16, rischiò davvero tanto. I tedeschi vinsero sorprendentemente 2-0 all'andata, al ritorno però si scatenò Cristiano Ronaldo - strano eh - che fece una tripletta e schiantò i lupi. Finì 3-0 e Zizou iniziò la sua straordinaria carriera da allenatore: senza quella rimonta probabilmente non sarebbe stato confermato sulla panchina del Real Madrid.

Real Madrid-Wolfsburg
Real Madrid-Wolfsburg, Benzema esulta dopo il gol di Ronaldo su angolo

PSG-Barcellona 2016-17: dal 4-0 dell'andata al 6-1 del ritorno

La remuntada più impressionante è sicuramente quella del Barcellona. Agli ottavi di Champions League 2016-17 il PSG si impose all'andata con un clamoroso 4-0. Nella gara di ritorno i catalani cominciarono bene, ma Cavani al 62' segnò il 3-1. Sembrava finita, anche perché a pochi minuti dalla fine aveva ancora bisogno di altri 3 gol per qualificarsi: all' 88' e al 91' Neymar segnò il 4-1 e il 5-1, al 95' Sergi Roberto il 6-1. Una rimonta così resterà probabilmente unica, ma fu anche inutile: nel turno successivo la Juventus vinse col Barcellona per 3-0, pareggiando 0-0 al Camp Nou.

Barcellona-PSG
Barcellona-PSG, Neymar e il gol che dà via alla rimonta

Milan-Deportivo La Coruna 2003-04: dal 4-1 dell'andata al 4-0 del ritorno

Non ci credeva nessuno, ma alla fine il Milan di Carlo Ancelotti venne eliminato ai quarti di Champions League. A San Siro i rossoneri erano stati travolgenti: dopo lo 0-1 di Pandiani, ribaltarono il risultato Kakà (doppietta) Shevchenko e Pirlo. Pratica chiusa? Macché: al ritorno finì 4-0 con gli spagnoli che già a fine primo tempo erano già sul 3-0.

Milan-Deportivo La Coruna
Milan-Deportivo La Coruna, Gilardino in azione

Napoli-Chelsea 2011-12: dal 3-1 dell'andata al 4-1 del ritorno

Fra andata e ritorno cambiò tutto: il Napoli di Mazzarri vinse al San Paolo per 3-1, il Chelsea esonerò Villas Boas e prese Di Matteo. A Londra i Blues si imposero per 3-1 e ai supplementari riuscirono poi a segnare il 4-1. Erano gli ottavi di finale, in quella stagione i londinesi vinsero poi la coppa battendo il Bayern a Monaco in finale.

Chelsea-Barcellona 1999-00: dal 3-1 dell'andata al 5-1 del ritorno

Ai quarti di finale di Champions League il Chelsea riuscì a battere il Barcellona per 3-1 in casa. Nella gara del Camp Nou però si scatenarono Rivaldo (doppietta), Figo e Kluivert. Finì 5-1, ma la coppa alla fine se la prese il Real Madrid battendo 3-0 il Valencia in finale.

Barcellona-Chelsea
Barcellona-Chelsea, Rivaldo e Figo esultano

Milan-Barcellona 2012-13: dal 2-0 dell'andata al 4-0 del ritorno

Era già il Barcellona che in questi anni ha rivoluzionato il calcio, il Milan era in fase discendente. Per questo la vittoria dei rossoneri che si imposero per 2-0 all'andata fu eccezionale. Al ritorno, però, dopo un clamoroso palo di Niang che avrebbe chiuso il discorso qualificazione, il Barcellona si riscattò battendo i rossoneri per 4-0.

Porto-Bayern Monaco 2014-15: dal 3-1 dell'andata al 6-1 al ritorno

Nei quarti di finale della Champions League 2014-15 il Porto vinse 3-1 all'andata contro il Bayern Monaco, Pep Guardiola lamentò i tanti infortuni al punto che il medico sociale Muller Wohlfahrt rassegnò le proprie dimissioni. Nella gara di ritorno i bavaresi travolsero i portoghesi con un incredibile 6-1.

Bayern Monaco
Guardiola dà indicazioni ai giocatori del Bayern Monaco

Real Madrid-Monaco 2003-04: dal 4-2 dell'andata al 3-1 del ritorno

Quella fu un'edizione molto particolare della Champions League: arrivarono in finale il Monaco e il Porto di Mourinho. I francesi, ai quarti di finale, eliminarono il Real Madrid pur perdendo l'andata 4-2 al Bernabeu. Al ritorno però si imposero per 3-1 e passarono in virtù dei gol segnati in trasferta.

PSG-Chelsea 2013-14: dal 3-1 dell'andata al 2-0 del ritorno

Nei quarti di finale del 2013-14 il PSG riuscì a battere 3-1 il Chelsea all'andata grazie ai gol di Lavezzi e Pastore (oltre all'autogol di David Luiz). Il gol incassato da Hazard però si rivelerà decisivo. Al ritorno, infatti, i londinesi allenati da Mourinho riuscirono a recuperare grazie ai gol di Schurrle e di Demba Ba a pochi minuti dalla fine.

Roma-Barcellona 2017/2018: dal 4-1 dell'andata al 3-0 del ritorno

Quello che è successo all'Olimpico il 10 aprile 2018 resterà per sempre indelebile nella memoria di milioni di tifosi, non solo quelli di fede giallorossa (o blaugrana). Nei quarti di finale di Champions League si scontrano Roma e Barcellona: gli uomini di Valverde nell'andata del Camp Nou s'impongono per 4-1, complici anche gli autogol di De Rossi e Manolas. Al ritorno,la Roma travolge gli avversari per 3-0. Le reti? Dzeko, che aveva segnato anche all'andata, poi De Rossi... e Manolas!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.