Champions League, Dzeko: "All'arbitro è mancato coraggio"

Il centravanti bosniaco attacca l'arbitro Makkelie per il rigore non concesso sull'intervento falloso di Semedo, Di Francesco fa anche autocritica.

573 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quattro reti incassate, uno scarto di tre centri al fischio finale e un'impresa da realizzare martedì 10 aprile allo stadio Olimpico per sperare in un passaggio del turno che avrebbe del clamoroso. La Roma torna dalla trasferta del Camp Nou di Barcellona con un pesante 4-1 al passivo, figlio di due autoreti e di un paio di scelte molto discusse operate dall'arbitro della partita valida per l'andata dei quarti di finale di Champions League, l'olandese Danny Makkelie.

Gli episodi sotto la lente d'ingrandimento della Roma sono stati due: il più eclatante al 10' del primo tempo, sul punteggio di 0-0. Edin Dzeko entra in area, si allarga a sinistra e viene toccato da dietro dal difensore del Barcellona Nelson Semedo: il numero 2 degli spagnoli impedisce all'attaccante di andare al tiro, per un contrasto che appare irregolare e meritevole del calcio di rigore. Mezz'ora dopo, con i blaugrana avanti per 1-0 grazie all'autorete di Daniele De Rossi, la seconda protesta giallorossa: Lorenzo Pellegrini è atterrato da Samuel Umtiti sulla linea dell'area, ma Makkelie assegna alla Roma un calcio di punizione. Anche in questo caso permane più di qualche dubbio.

Barcellona-Roma 4-1, Dzeko cade dopo il contatto con Semedo
Barcellona-Roma 4-1, Dzeko cade dopo il tocco di Semedo: per Makkiele non è rigore

Decisioni che potrebbero avere un peso specifico elevato nel cammino della Roma in Champions League: le autoreti di De Rossi e Manolas, unite ai centri di Piqué e Suarez, hanno firmato il poker blaugrana in un tabellino completato dal centro di Dzeko per il provvisorio 3-1. Proprio il numero 9 dei giallorossi è stato il più acceso nelle critiche rivolte all'arbitro Makkelie al fischio finale ai microfoni di Premium Sport:

Abbiamo provato a giocare come sempre, pressandoli alti ma abbiamo pagato degli errori: il 4-1 è però un passivo pesante per quanto visto in campo. Il rigore? Avrebbe cambiato sicuramente il senso della partita, ma l'arbitro deve avere coraggio per assegnarlo in casa del Barcellona. 

Barcellona-Roma 4-1, il fallo di Umtiti su Pellegrini
Barcellona-Roma 4-1, il fallo di Umtiti su Pellegrini: proteste giallorosse al 40'

Champions League, Dzeko critico con l'arbitro Makkelie dopo Barcellona-Roma 4-1

Le parole di Dzeko potrebbero far riflettere sulla possibile introduzione della tecnologia VAR anche in Champions League. Intanto la Roma torna a casa con quattro reti al passivo e la sensazione di aver pagato un conto salato alla sfortuna e agli errori arbitrali, nonostante una prestazione di personalità. Ne è certo anche l'allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco, che ha puntato il dito contro l'operato di Makkelie:

Questa sera loro sono stati molto aiutati dall'arbitro ma anche da noi: alla fine ci siamo fatti due autogol e abbiamo concesso altre leggerezze determinanti, dovevamo essere più attenti. Credo che il risultato sia troppo penalizzante.

Soddisfazione per la prestazione della squadra e amarezza per la pesante sconfitta. Emozioni contrastanti nelle parole dell'allenatore della Roma, che sarà costretta a vincere almeno con tre reti di scarto senza incassarne nella partita di ritorno per accedere alla semifinale di Champions League. Ad assolvere compagni di squadra e arbitro, cancellando la serata e guardando alla sfida di mercoledì prossimo è stato il portiere giallorosso Alisson Becker:

L'errore fa parte del calcio. Sbagliamo noi, sbaglia l'arbitro, ma non dobbiamo usare questo come una scusa. L'unica ricetta è il lavoro per andare più forte possibile.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.