Calcio, Boban: "Basta perdite di tempo e cartellini agli allenatori"

Il vicesegretario della FIFA è pronto a varare tre nuove regole: stop ai giocatori che perdono tempo, ammonizioni per i tecnici e novità riguardanti la rimessa dal fondo.

819 condivisioni 0 commenti

di

Share

Zvonimir Boban vuole cambiare le regole del calcio. Il vicesegretario generale della FIFA, in un’intervista al quotidiano tedesco Sport Bild, annuncia delle novità che presto potrebbero entrare in vigore nel mondo del pallone. Regole ben precise, mai viste o pensate prima. Perché lo sport sta cambiando in ogni sua forma e servono nuovi regolamenti.

Ad esempio va regolato il comportamento degli allenatori in panchina. Ecco che l’introduzione del cartellini anche per i tecnici può arginare certi comportamenti poco corretti. Ma le idee di Boban non sono finite: nuove norme anche contro le perdite di tempo e per la rimessa dal fondo.

Dalla VAR alle nuove regole che arrivano dalla mente del vicesegretario della FIFA: il calcio sta entrando in una nuova era. Una volta approvate, le norme troveranno il loro spazio prima nei settori giovanili, dove verranno messe alla prova, poi tra i professionisti. C'è la possibilità molto concreta di assistere a questi cambiamenti in tempi relativamente brevi.

Calcio, il vicesegretario della FIFA Boban
Calcio, il vicesegretario della FIFA Boban e le nuove regole

Calcio, le nuove regole di Boban

Fa sempre un certo effetto vedere Zvonimir Boban in giacca e cravatta. Prima regalava magie in campo, ora partorisce idee per un calcio migliore. Da vicesegretario della FIFA, sta portando avanti tre nuove norme destinate a modificare il mondo del pallone. La prima: cartellini gialli agli allenatori.

Potrebbe essere previsto un cartellino giallo per i tecnici e per tutti gli altri componenti della panchina, giocatori compresi. In caso di comportamento scorretto, gli allenatori oggi vengono subito allontanati e spediti in tribuna. Con il cartellino giallo invece si potrebbe dare solo un avvertimento. Qualora il comportamento scorretto dovesse continuare, a quel punto si procederebbe con l'espulsione

La seconda idea di Boban è quella di regolamentare le perdite di tempo. Sempre più spesso si vedono comportamenti poco sportivi di giocatori alle prese con finti infortuni. L’ex Milan ha continuato:

Quando si effettuano le sostituzioni, i giocatori che devono abbandonare il campo spesso lo fanno molto lentamente, simulando dei problemi prima di lasciare il terreno di gioco a metà campo. Così causano perdite di tempo al fine di interrompere il ritmo degli avversari. Noi abbiamo pensato di dare la possibilità ai calciatori di uscire dal campo in qualsiasi zona in base anche alle indicazioni dell’arbitro

Calcio, il vicesegretario Boban con Infantino della FIFA
Calcio, il vicesegretario Boban e il presidente della FIFA Infantino

E infine l’ultima regola: permettere ai portieri di giocare anche dentro la propria area dopo una rimessa da fondo campo:

Oggi i portieri non possono passare il pallone all’interno dell’area di rigore. Una cosa senza senso. Con le nuove regole invece, potranno passare la sfera a compagni all’interno della propria area. Gli avversari? Devono rimanere fuori dall’area e potranno entrarvi soltanto una volta che il giocatore che ha ricevuto il passaggio del portiere toccherà per la prima volta il pallone

Tre cambiamenti per il calcio che verrà. Più sportivo, più moderno. Si inizierà sperimentando le regole nei settori giovanili. Poi si penserà al professionismo.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.