NFL, tutto il mercato: Foles resta agli Eagles, Suh ai Rams. E OBJ?

Foles che rimane agli Eagles, la firma di Suh per i Rams, il futuro incerto di Odell Beckham Jr. e alcune novità regolamentari hanno tenuto banco nell'ultima settimana

13 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il mondo NFL non si ferma e sta gettando le basi per un draft che dovrebbe mettere i paletti alle debolezze delle singole squadre dopo la finestra di mercato che si rivela sempre molto movimentata con le classiche porte girevoli. 
La notizia più attesa, dopo i recenti botti che vi abbiamo raccontato, era il destino dell’MVP dello scorso Super Bowl Nick Foles, che ha deciso di rimanere ai Philadelphia Eagles per abbracciare al 100% il ruolo di backup per Carson Wentz. È probabile che questa sia anche una mossa assicurativa sulla riabilitazione dell'uomo da North Dakota State dopo l’infortunio al ginocchio, che permetterebbe così continuità senza problemi al progetto Pederson.
 Oltre a questo gli Eagles hanno anche messo sotto contratto l’elusivo WR Mike Wallace con un contratto annuale da 4 milioni di dollari.

Nella stessa division, ovvero la NFC East, i New York Giants stanno dando un deciso taglio al passato in un paio di operazioni in uscita che ne testimoniano la voglia di ricominciare con nuovi presupposti. È stato scambiato infatti Jason Pierre-Paul assieme a una quarta scelta al draft con i Tampa Bay Buccaneers, per una terza e una quarta scelta al prossimo draft; ma non è tutto perché sembra ufficialmente sul mercato anche il WR Odell Beckham Jr. che dopo i problemi fisici dell’ultima stagione non dà più garanzie al coaching staff. Per tutti i pretendenti è già stato posto il prezzo per avere i suoi servizi in una prima e una scenda scelta al prossimo draft.


Per quanto riguarda i Dallas Cowboys, al netto delle immagini di scherno uscite nel classico April’s fools, si è lavorato alla ristrutturazione del contratto di Jason Witten che ha portato così i texani a risparmiare circa 3.5 milioni sul proprio salary cap. Questo è servito anche ad ammorbidire l’arrivo del talentoso WR Andre Hurns con contratto biennale da 12 milioni di dollari, dopo l’uscita dai Jacksonville Jaguars.

Suh atterra a Los Angeles sponda Rams

NFL: Rams cannibali del mercato

I St.Louis Rams dopo aver fatto propri sostanzialmente tutti propri i cornerback di talento che c’erano sul mercato, privandosi solo di Trumaine Johnson finito con ricchissimi premi ai New York Jets, hanno messo a segno un altro colpo pesante firmando con contratto annuale Ndamukong Suh in uscita dai Miami Dolphins e andando a formare con il difensore dell’anno Aaron Donald una pattuglia difensiva di tutto rispetto.

Anche i New Orleans Saints si muovono timidamente dopo il rinnovo di Drew Brees e gli forniscono un nuovo target per il suo gioco aereo con il TE Benjamin Watson che approda con contratto annuale.


Gli ultimi botti di questo periodo arrivano dal mercato dei quarterback con i Miami Dolphins che hanno messo sotto contratto Brock Osweiler, mentre i Tennesse Titans si sono assicurati i servizi di Blaine Gabbert per una stagione.
 L’ultimo in ordine di tempo nel riuscire a trovare ancora un contratto e credibilità è Geno Smith che ha firmato un annuale con i Los Angeles Chargers per fare il backup di Philip Rivers. Sembra sempre più vicino all’ufficialità il ritorno di Rob Gronkowski per la prossima stagione, dopo che l’ultima sconfitta al Super Bowl aveva portato diverse nubi sulla sua permanenza in NFL.

Nuove regole: fine del survive the ground

Nell’ultima stagione ci sono state diverse polemiche sulla regola della ricezione e la cosiddetta sopravvivenza al terreno, che in caso di contatto avrebbe dovuto garantire la completezza del ricezione. Il caso di Jesse James e quello di Zach Ertz che ha deciso l’ultimo Super Bowl hanno suscitato ulteriori polemiche, così il board NFL ha fatto chiarezza per il futuro.
 I nuovi requisiti per una ricezione completa sono:

  • Controllo del pallone
  • Due piedi a contatto con il terreno (o un’altra parte)
  • Completare una “football move”: fare un altro passo o far passare la palla oltre la gol line/yard marker. Questi movimenti non sono necessari se la ricezione avviene in endzone.

La regola è passata con la completa unanimità di 32 voti da parte degli owner NFL. Inutile dire quanto la maggior chiarezza sulla ricezione completa possa solo giovare ad arbitri e linearità del gioco nella prossima stagione, perché gli Steelers non hanno ancora digerito il finale dello showdown contro i Patriots in regular season che avrebbe potuto cambiare la storia della scorsa stagione. Infine un’altra piccola modifica regolamentare stabilità è stata l’abolizione del punto addizionale dopo un touchdown vincente durante l’overtime. Se una squadra andrà in endzone nel prolungamento avrà automaticamente vinto di sei punti, senza la necessità di calciare un ininfluente addizionale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.