Dove sono nati questi calciatori? Sicuramente sbaglierete risposta...

Thiago Alcantara spagnolo di Brindisi, Higuain nato in Ligue 1 per papà "Pipa", Rakitic svizzero per la guerra: quanti giocatori sono nati lontani dal proprio Paese.

566 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il francese Higuain, lo svizzero Rakitic e l’italiano… Thiago Alcantara. No, non siamo impazziti. Forse siete voi a essere poco informati: tranquilli, vi perdoniamo. Con questi calciatori è facile sbagliarsi o non sapere proprio dove siano nati. 

Ebbene sì, il bomber della Juve non è nato in Argentina. Né tantomeno i centrocampisti di Barcellona e Bayern Monaco in Croazia e in Spagna. In questo articolo scoprirete cose che voi umani (italiani, soprattutto) non potete neppure immaginare. 

Tagliamo i discorsi e andiamo alla prima notizia “scioccante”: Thiago Alcantara è nato a San Pietro Vernotico, un paesino di nemmeno di 14mila anime in provincia di Brindisi, in Puglia. Suo padre Iomar do Nascimento (noto come Mazinho), infatti, nel 1991 era in forza al Lecce (la stagione successiva passò alla Fiorentina). Che dite, ci avrebbe fatto comodo in Nazionale? 

Sai dove sono nati questi calciatori? Ecco, allora stai sbagliando...

Thiago Alcantara
Thiago Alcantara, 26 anni, fuoriclasse del Bayern Monaco e della Spagna: è nato a San Pietro Vernotico (Brindisi)

Insomma, volendo l’Azzurro avrebbe potuto avere la meglio sulla Spagna. Per Thiago Alcantara triplo passaporto: italiano, brasiliano (come il papà) e spagnolo (come mamma Valeria, pallavolista). Insomma, le orecchiette ci hanno provato. Purtroppo sono state battute dalla paella. Ma vi abbiamo avvertito, questa è soltanto la prima delle sorprese. Quindi continuiamo con i due nomi fatti all’inizio: Gonzalo Higuain e Ivan Rakitic

Il primo, bomber della Juventus, non è nato in Sudamerica bensì in Francia. A Brest, per essere precisi, e anche qui per colpa (o merito) del papà calciatore. Jorge Nicolas Higuain, ex difensore argentino soprannominato “El Pipa” (da qui il figlio “Pipita”), nella stagione 1987-88 giocava in Ligue 1 nella squadra della città portuale della Bretagna. A fine campionato arrivò penultimo, retrocesse in seconda divisione e se ne tornò in Argentina per vestire la maglia del River Plate. 

Discorso diverso per Rakitic: famiglia di origini croate, ma nato in Svizzera per colpa della guerra (stavolta non può essere un merito, siamo sicuri). I suoi genitori si trasferirono a Möhlin, comune svizzero di 10mila abitanti a un passo dalla Germania, poco prima della guerra d’indipendenza croata. Per il classe ’88 giovanili ed esordio tra i grandi con il Basilea, poi negli anni successivi il passaggio allo Schalke, al Siviglia e infine al Barca. 

Il figlio di Abedi Pelé e Aubameyang "senior"...

André Ayew
André Ayew, 28 anni, ala dello Swansea e del Ghana: è il figlio di Abedi Pelé ed è nato a Seclin, vicino Lille

Higuain non è l’unico, ci sono almeno altri tre esempi di calciatori “transalpini”. Yannick Bolasie, centrocampista dell’Everton, è nato a Lione per trasferirsi in giovane età in Inghilterra (dal 2013 è una colonna della nazionale congolese). André Ayew, esterno dello Swansea e del Ghana, è nato a Seclin, comune dell’Alta Francia: suo papà Abedi Pelé, vecchia conoscenza della Serie A e del Torino, nel 1989 militava nel Lille. E poi Pierre-Emerick Aubameyang, stella del Gabon e dell’Arsenal: suo padre Pierre François, detto Yaya, nel 1991 era un tesserato del Laval. Proprio lì, nella Loira, il piccolo Aubameyang veniva al mondo.

Evra e Payet, giro largo per arrivare in Francia

Dimitri Payet
Dimitri Payet, 31 anni, francese di Saint-Pierre, comune dell'Isola di Riunone, a est del Madagascar

Al contrario, Dimitri Payet e Patrice Evra hanno fatto il giro largo prima di arrivare in Francia e di diventare "bleu". Il centrocampista del Marsiglia è nato a Saint-Pierre, comune francese del dipartimento d'oltremare di Riunione, isola dell’Oceano Indiano a est del Madagascar. Il vero trasferimento in Francia avvenne a 12 anni, al Le Havre, dopo aver giocato per due diversi club dell’isola mascarina. Terraferma africana, invece, per l’ex terzino della Juventus e ora del West Ham. Un mix di nazionalità: nato a Dakar, in Senegal, da papà senegalese di origini guineane e mamma capoverdiana. Nel 1964, all’età di 3 anni, suo padre (un diplomatico) si spostò in Francia a Las Ulis, un comune a Sud di Parigi. 

E ora il gioco diventa ancora più complicato: vi diamo 5 secondi per dire dove sono nati Raheem Sterling (Inghilterra), Nathaniel Chalobah (Inghilterra), Luis Nani (Portogallo) e Christian Benteke (Belgio). Tra parentesi la Nazionale per cui scendono in campo. Siete pronti? Cinque, quattro, tre, due, uno… Vabbè, lo sappiamo, al massimo ne avete azzeccato uno. Di seguito le risposte esatte: Sterling è nato a Kingston (Giamaica), Chalobah a Freetown (Sierra Leone), Nani a Praia (Capo Verde) e Benteke a Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo). 

Pepe e Seedorf, entrambi sudamericani...

Pepe (Képler Laveran Lima Ferreira)
Pepe, 35 anni, ora al Besiktas dopo 10 stagioni al Real Madrid: il difensore portoghese è nato a Maceió, in Brasile

La lista delle sorprese va avanti: avete presente Aiden McGeady, centrocampista del Sunderland che dal 2004 ha vestito 84 volte la maglia dell’Irlanda? Ecco, in teoria sarebbe scozzese di Paisley, città situata a sole 7 miglia da Glasgow. E per rimanere nel Regno Unito c’è Ashley Williams, difensore dell’Everton e della Nazionale gallese, nato a Wolverhampton, in Inghilterra. Com’è il detto? Ah sì: sentirsi gallese in terra inglese. Non era proprio così, però dà il senso... 

Doppio passaporto anche per Képler Laveran Lima Ferreira. Chi? Semplicemente Pepe del Besiktas, ex Real Madrid. “Portoghese” di Maceiò, città del Brasile di quasi 1 milione di abitanti. Nella sfilza di nomi poi due olandesi adottati: Jonathan de Guzman (nato a Toronto, in Canada) e Clarence Seedorf, orinario di Paramaribo, capitale del Suriname, piccolo stato sulla costa nord-occidentale dell’America latina e vecchia colonia oranje. 

Facciamo uno scambio?

Thiago Motta
Thiago Motta, 35 anni, naturalizzato italiano: è nato a São Bernardo do Campo, comune nello Stato di San Paolo (Brasile)

Da Pepe a "Pepito" Rossi: Giuseppe è nato nel Teaneck, in America, nello stato del New Jersey. Avanti altri due: Diego Costa è spagnolo di Lagarto, comune brasiliano di 100mila abitanti, mentre Kevin Prince Boateng è ghanese di Berlino Ovest (il fratello Jérôme, a differenza sua, ha scelto la Nazionale tedesca). Infine Dejan Lovren, centrale difensivo del Liverpool e della Croazia, che però è nato a Zenica, in Bosnia, e Thiago Motta, italiano di San Paolo del Brasile. E su una cosa a fine articolo siamo sicuri: in questo momento, anche soltanto per una questione anagrafica, faremmo tutti a cambio tra lui e il “pugliese” Thiago Alcantara.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.