Backdoor Podcast, Matteo Zuretti: i giocatori NBA sono prima uomini

Matteo Zuretti dell'NBPA racconta come vengono protetti i giocatori NBA e il progetto italiano per i giovani Commissioner for a day.

Matteo Zuretti racconta l'associazione giocatori

151 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo la fine del torneo NCAA e il ritorno in campo dell’NBA è il momento della nuova puntata di Backdoor Podcast che, come ogni settimana, vi racconta una storia di basket dietro le quinte. In occasione della volata playoffs abbiamo contattato un italiano che vede dall’interno la Lega, ma soprattutto la NBPA, ovvero l’associzione giocatori che tutela tutti e 450 i componenti che ogni giorno vanno in campo.

Matteo Zuretti racconta il suo primo incontro con Kevin Durant, ma soprattutto pone l’accento su tutti gli aspetti che tutelano la salvaguardia dei giocatori fuori dal campo. L'intervista va a toccare temi piuttosto delicati come la salute fisica e psicologica dei giocatori, la descrizione del loro lavoro e la loro esposizione mediatica tutelata proprio dall'associazione, per chiudere con il tema del talento nella scala di merito dell'organigramma NBA che non considera età, razza o estrazione sociale.
È un viaggio dietro le quinte di una realtà che spesso gli appassionati associano solo al periodo del lockout, ma che in realtà nasconde molteplici sfaccettature. 

Per chiudere abbiamo parlato di un interessante progetto per il basket italiano chiamato Commissioner For a Day dove viene data la possibilità a un giovane italiano con un’idea brillante di andare ad assaporare l’NBA da vicino grazie alla nobile giuria composta da Maurizio Gherardini, Flavio Tranquillo ed Ettore Messina.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.