Premier League, muro giallo stile Dortmund per lo stadio dell'Everton

Nella nuova casa dei Toofees ci sarà spazio per una curva che ricalcherà il modello del Signal Iduna Park.

320 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dai, spostati, fammi copiare. E intendiamoci: non sempre copiare è una cosa così brutta come ci vogliono far credere. Se copi dai migliori, andrai nella direzione giusta. La stessa che ha preso il Borussia Dortmund quando ha pensato di di sistemare il cuore pulsante della sua tifoseria in un'immensa curva, rendendola una delle più iconiche al mondo. E ora, in Premier League, qualcuno è pronto a imitarla.

Nel 2022 il nuovo stadio dell'Everton dovrebbe essere pronto. E l'architetto Dan Meis, che sta lavorando al progetto, ha dato qualche anticipazione. Una delle quali ha fatto alzare tutti in piedi, neanche fosse il Westfalenstadion: nella nuova casa dei Toffees ci sarà spazio per una zona stile Muro Giallo del Borussia Dortmund. Ha proprio usato questo termine di paragone. Ha ammesso di copiare senza vergognarsene. Ed è giusto così.

L'architetto americano ha incontrato i tifosi dell'Everton per un evento organizzato presso la Chiesa di San Luca, a due passi dal Goodisoon Park. Non poteva esserci luogo migliore per una rivelazione del genere. Una novità per le tifoserie della Premier League. Meis ha aggiunto anche un altro dettaglio: la capienza dovrebbe essere tra le 12mila e le 15mila persone. Dal muro giallo al muro blu.

Premier League, il nuovo stadio dell'Everton prende forma

Il nuovo stadio dell'Everton sorgerà a Bramley-Moore Dock. Il sogno dell'architetto è quello di costruire "la più grande casa del calcio inglese". E ha voluto consultare i tifosi per creare una sinergia sul progetto: i riscontri dei fan hanno già influenzato il progetto per il nuovo stadio. All'evento in questione erano presenti circa 150 di loro, con lo scopo di seguire e di toccare con mano gli ultimi sviluppi.

Dettaglio: alcuni elementi del Goodisoon Park potrebbero essere fisicamente trasferiti (ad esempio, un cosa come 1878 posti a sedere). Altro dettaglio: Meis ha affermato di voler rispettare lo stile architettonico della città di Liverpool, così come quello della zona in cui sorgerà la costruzione. Mattoni e legno, la Premier League si mette comoda per osservare i lavori. In attesa di vedere dal vivo il Muro Blu dei Toffees. Perché copiare non sempre è un male.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.