Lizarazu boccia la VAR: "È come fare sesso senza arrivare al piacere"

Presente allo stadio per la finale di Coppa di Lega fra Monaco e PSG ha visto annullare il gol di Falcao dal vivo: "È terribile, così i tifosi non partecipano più".

163 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una partita senza storia, questo anche grazie all'intervento della VAR. Il PSG sabato ha vinto la Coppa di Lega francese imponendosi per 3-0 sul Monaco. Eppure l'emozione più forte è arrivata di fatto a gioco fermo. Perché a un certo punto la partita sembrava essersi riaperta. Tutto merito del gol di Falcao.

Al 37', sul risultato di 2-0 (dopo le reti di Cavani e Di Maria), il Monaco aveva segnato. I tifosi erano esplosi di gioia, ma all'improvviso l'urlo si è strozzato in gola. Perché l'arbitro dopo l'intervento della VAR ha deciso di annullare il tutto. Falcao, oltre ad aver toccato la palla di mano, era pure in fuorigioco.

Presente alla stadio anche Bixente Lizarazu, campione del mondo nel 1998, ha bocciato categoricamente la VAR. A lui la tecnologia in campo non piace, non lo convince perché snatura lo sport. Rende le emozioni ibride, fredde, retroattive. Tutte cose che a lui non piacciono perché non sono naturali.

Vota anche tu!

Dopo quasi una stagione intera, la Var ti convince?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

VAR, Lizarazu boccia la tecnologia in campo

Tre a zero in una serata nella quale il PSG non ha lasciato appello al Monaco. Anche se quel gol annullato (seppur giustamente) ha tolto verve alla partita. Questa almeno l'idea che si è fatto Lizarazu parlando con Telefoot:

La VAR è un po’ come fare sesso senza arrivare al piacere. È come se sul più bello si fosse costretti a fermarsi

Il campione del mondo del 1998 ammette di non aver apprezzato l'intervento della tecnologia in campo. Anzi, si è detto dispiaciuto per i tifosi:

I sostenitori del Monaco erano entusiasti dopo il gol di Falcao ma sono stati interrotti e hanno dovuto smettere di esultare. È terribile, è frustrante. Così i tifosi non partecipano più, è come se non contassero. Dobbiamo usare meglio la tecnologia, dobbiamo spiegarla a chi è allo stadio e a chi vede la partita dalla TV

Perché guardando la finale di Coppa di Lega in Francia, qualche spettatore neutrale si è dispiaciuto che non ci sia mai stata storia. Quel gol di Falcao avrebbe regalato qualche emozione in più.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.