Mondonico, il ricordo di Riganò: "Mister di un calcio che non esiste più"

L'ex attaccante ricorda su Facebook il tecnico avuto ai tempi della Fiorentina: "Era difficile non volerti bene".

515 condivisioni 0 commenti

Share

Ci ha lasciato a 71 anni Emiliano Mondonico, allenatore che ha reso grandi Torino e Atalanta. Nel giorno dei suoi funerali, tenutisi nella chiesa di Rivolta d'Adda in provincia di Cremona, continuano ad arrivare messi di cordoglio da tanti personaggi del mondo del calcio.  

Tra questi ha colpito quello di Christian Riganò, ex attaccante che ha avuto Mondonico come allenatore ai tempi della Fiorentina nella stagione 2003/04. Su Facebook Riganò ripercorre i bei momenti trascorso insieme al tecnico, sorride ripensando a quando Mondo entrava in campo "con la giacca della tuta legata al girovita e cominciava a contare i giocatori in dialetto". E gli torna in mente il tour sul lago di Como, la visita alla reggia di Caserta e lo spritz con vista Lago di Garda. 

Riganò definisce Mondonico "un passo avanti a tutti", una persona in grado di portare brio e leggerezza in momenti difficili. C'è una foto che rappresenta alla perfezione il rapporto tra i due, risale allo spareggio al Franchi contro Perugia. La Fiorentina vinse ma Mondonico era dato in bilico dai media, così Riganò prese il suo allenatore per la giacca ed esultò con lui. "Lasciami Riga", disse Mondonico, che andò nello spogliatoio e si sfogò. Poi tornò in campo e si riunì alla festa. 

Il post di Riganò per Mondonico
Il post di Riganò per Mondonico

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.