Liga, il Real Madrid abbatte il Las Palmas: 3-0, Juventus avvisata

Apre Bale, poi rigore di Benzema. Nella ripresa altro penalty trasformato dal gallese. Ora testa ai quarti di Champions League. Canarini non pervenuti.

340 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Real Madrid attraversa un momento magico: gol a raffica, ottimo stato fisico e settima vittoria in otto partite di Liga. Battuto il Las Palmas 3-0 grazie ai gol di Bale (doppietta) e Benzema. I canarini sono poca roba davanti ai Blancos, già in formato Champions League: martedì c’è la super sfida alla Juventus da giocare. Bianconeri avvisati.

A Gran Canaria assenti Sergio Ramos, Isco, Marcelo e Ronaldo, quattro pezzi da novanta. La squadra però gira a meraviglia, accelera quando vuole, tampona le (poche) folate offensive di Calleri e compagni. Zidane applaude, ha ritrovato i suoi ragazzi nel momento più delicato della stagione.

Terzo posto rafforzato in Liga per il Real Madrid, che vede l’Atletico ad un punto (domani i Colchoneros impegnati con il Deportivo). Ora in testa c’è solo la Juventus per provare ad inseguire la terza Champions League di fila. Passo dopo passo, da Torino in poi. Il Las Palmas, terzultimo, rischia. Serve invertire la rotta.

Liga, subito Real Madrid: Las Palmas al tappeto

È un Real Madrid rimaneggiato quello che in Liga affronta il Las Palmas. Ma che gioca anche da squadra: fa sfogare i padroni di casa in qualche occasione, poi inizia a correre e far girare il pallone. Apertura spaziale di Madric per Bale, che davanti a Chichizola non sbaglia e fa l’1-0.

Zidane però non sorride, alla mezz’ora perde Nacho per infortunio: dentro Achraf. Ma i Blancos spingono ancora: Vazquez in area viene colpito da Calleri: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Benzema con la fascia da capitano al braccio. Il francese non sbaglia: quinto gol in Liga e rete che regala fiducia.

La ripresa

Altro calcio di rigore per il Real Madrid: Navarro stende Bale, va il gallese sul dischetto. Tris sul prato verde di Gran Canaria. Pilota automatico inserito per gli uomini di Zidane.

La partita diventa semplice allenamento in attesa della sfida alla Juventus. Quella sì che conta. Zizou toglie Modric e Casemiro concedendogli un po' di riposo, nomi pesanti in vista dei quarti di Champions League. Non succede più nulla, pratica archiviata dal Real con tanta facilità e il minimo sforzo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.