Riedle: "Il problema di Ancelotti al Bayern sono stati i senatori"

L'ex attaccante spiega i motivi che hanno portato alla separazione tra il tecnico di Reggiolo e i bavaresi.

699 condivisioni 0 commenti

Share

Il 27 settembre è giunta al capolinea l'avventura tedesca di Carlo Ancelotti. Dopo il 3-0 rimediato dal Bayern Monaco al Parco dei Principi contro il PSG, il tecnico italiano è stato esonerato e ancora oggi è senza panchina. Proprio della separazione tra i bavaresi e Ancelotti è tornato a parlare l'ex attaccante - tra le altre - di Lazio, Borussia Dormtund e Liverpool, Karl-Heinz Riedle. 

Ancelotti non si è ambientato al Bayern Monaco, in quel periodo c'erano tanti problemi interni. Parliamo di un tecnico di fama mondiale che ha avuto successo ovunque sia andato. Al Bayern ha avuto problemi con Robben, Ribery e altri senatori che non erano felici in quel periodo. Anche Thomas Muller giocava poco. Quando Heynckes è tornato ha avuto immediatamente successo, lui è il tipo di tecnico che può gestire giocatori come Robben e Ribery che quando non giocano possono diventare un problema...

I giocatori che secondo la stampa tedesca si schierarono contro Ancelotti sono Müller, Ribery, Robben, Kimmich e Lewandowski. Al posto di Carletto venne poi chiamato il secondo Willy Sagnol, prima che in panchina tornasse Jupp Heynckes che sabato contro il Borussia Dortmund (18.30 su Fox Sports, canale 204 di Sky) potrebbe condurre i bavaresi a vincere la sesta Bundesliga di fila. Senza dimenticarsi che Lewandowski &co. sono ancora in corsa in Champions League (affronteranno ai quarti il Siviglia di Montella) e in Coppa di Germania (in semifinale se la vedranno col Bayer Leverkusen). 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.