Bayern Monaco, il medico: "Guardiola si sentiva superiore agli altri"

Il medico dei bavaresi Müller-Wohlfahrt torna ad attaccare il manager del Manchester City: "Pensava di essere più intelligente di chiunque altro...".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Hans Müller-Wohlfahrt non si è ancora tolto tutti i sassolini dalle scarpe. Il medico del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca torna ad attaccare Pep Guardiola, allenatore dei bavaresi dal 2013 al 2016.

Anni in cui il rapporto tra i due è stato sempre conflittuale, a tal punto che Müller-Wohlfahrt lasciò il club dopo 38 anni per incompresioni con il catalano (è tornato di recente insieme a Jupp Heynckes). 

Ai microfoni della ZDF, il medico ha dichiarato: 

Guardiola aveva dei problemi con lo staff sanitario. Mi chiedeva di non far sentire dolore ai giocatori piuttosto che curarli definitivamente. Questo andava contro la mia filosofia. Mi ha sottovalutato, si sentiva sempre superiore a tutti, pensava di essere più intelligente di chiunque altro ma scoprì che io ero più grande di lui. Avevo una posizione privilegiata nel club e non poteva sopportare la mia presenza. Così ha colto l'occasione per mettermi in cattiva luce. Guardiola vive nella costante paura di perdere potere e autorità. È una persona con bassa autostima che fa tutto il possibile per nascondere questa sua debolezza

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.