Serie A, Sabatini via dall'Inter: risoluzione del contratto con Suning

Il coordinatore dell'area tecnica del gruppo cinese avrebbe già presentato le dimissioni due settimane fa: pesano le divergenze sul calciomercato di gennaio.

404 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nessun sorriso negli uffici dell’Inter. Walter Sabatini, coordinatore dell’area tecnica del gruppo Suning, potrebbe lasciare a breve. Era arrivato alla corte della presidenza cinese per rilanciare il progetto nerazzurro in Serie A e non solo. L’ex ds giallorosso avrebbe già chiesto la risoluzione del contratto.

Il motivo? Le divergenze sul mercato incontrate nel mese di gennaio. Sabatini aveva in canna diversi colpi da regalare al tecnico Spalletti. Poi l’altolà del patron che ha bloccato direttamente da Nanchino gli affari Ramires, Pastore e Texeira.

Così ora il dirigente potrebbe prendere altre strade. Una sorta di dimissioni dal club nerazzurro, a breve ci sarà un vertice per avallare una decisione che sembra definitiva. Incomprensioni o no, l’Inter attraversa un momento delicato della stagione. In Serie A è quarta, in piena zona Champions League. I terremoti dirigenziali non devono invadere il campo.

Serie A, Sabatini pronto a lasciare l'Inter
Serie A, scontato l'addio di Sabatini dall'Inter

Serie A, Inter-Sabatini: sarà addio

Walter Sabatini lascia l’Inter. Da capire tempi e modalità: addio immediato o a fine stagione. Avrebbe già chiesto la risoluzione del contratto, in pratica delle dimissioni. Suning riflette. Tra il coordinatore tecnico e il patron cinese qualcosa si è rotto dopo gennaio, quando sono saltate alcune trattative di calciomercato per rinforzare un’Inter che attraversava il suo momento peggiore in Serie A

Ma ci sarebbe di più. Oltre alle divergenze citate sopra, il club nerazzurro vuole chiudere un po' i rubinetti degli stipendi. Troppi i due milioni di euro che percepisce Sabatini, fuori dai parametri imposti dal governo cinese. Il contratto dell’ex ds della Roma scade a dicembre 2018, il rapporto però potrebbe finire prima. Anche in questi giorni di contrasto con la società, è riuscito a lavorare per chiudere gli affari de Vrij e Asamoah. Due colpi a parametro zero per giugno realizzati con la preziosa collaborazione del direttore sportivo Ausilio. Suning perde pezzi: la scelta sembra ormai fatta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.