Champions League, tutti i cambiamenti della prossima stagione

La UEFA ufficializza i nuovi orari, il badge per i plurivincitori dell'Europa League e l'introduzione della quarta sostituzione in caso di supplementari.

359 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dalla prossima settimana tornerà la Champions League con l'andata dei quarti di finale ma la UEFA si è già progettata verso la stagione 2018/2019, in cui saranno introdotte diverse innovazioni alla competizione.

Da tempo infatti si parlava di un cambiamento degli orari per il calcio d'inizio delle partite che si sarebbe adeguato a quelli dell'Europa League e oggi è arrivata l'ufficialità di questa riforma che partirà dalla prossima annata.

Ad annunciarlo è la UEFA stessa, che con un comunicato rilasciato questa mattina ha svelato tutte quante le innovazioni sia regolamentari che strutturali che caratterizzeranno la Champions League e l'Europa League nel prossimo ciclo triennale.

Champions League, la UEFA annuncia i cambiamenti per la stagione 2018/2019

Innanzitutto il cambio di orario: le partite d'ora in poi inizieranno alle ore 21:00 e non più alle 20:45, ma durante la fase a gironi ci saranno 2 incontri al martedì e 2 al mercoledì che partiranno alle 18:55. Esclusa l'ultima giornata, dove tutte le squadre scenderanno in campo in contemporanea.

Dalla prossima stagione sarà inoltre possibile effettuare una quarta sostituzione in caso di supplementari nella fase ad eliminazione diretta. Cambiamenti anche per quanto riguarda le liste: nelle finali di Champions League, Europa League e Supercoppa Europea gli allenatori potranno convocare 23 giocatori invece che 18 (portando così 12 riserve in panchina).

Annunciata anche una modifica sulla registrazione dei giocatori nelle liste da presentare dopo la fase a gironi: ogni club potrà inserire altri 3 calciatori idonei e senza alcuna restrizione, anche arrivati nel mercato di gennaio.

Infine dalla prossima stagione verrà creato un badge speciale per i club plurivincitori dell'Europa League, in particolare chi ha sollevato la coppa per 3 volte consecutive o almeno 5 volte nella sua storia. La prima (e per ora unica) squadra che potrà fregiarsi di questo simbolo sulla maglia sarà il Siviglia, che soddisfa entrambi i parametri avendo trionfato nelle edizioni 2006, 2007, 2014, 2015 e 2016.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.