Ajax, punito Younes: giocherà in Primavera per il resto della stagione

Dopo il rifiuto di entrare in campo contro l'Herenveen ci sono state nuove discussioni in allenamento. E la società ha deciso di relegare il giocatore nella Squadra B.

336 condivisioni 0 commenti

di

Share

Younes, abbiamo un problema. O meglio: abbiamo più di un problema. Il giocatore, al centro delle polemiche prima per la sua fuga a Napoli a gennaio, poi per la sua sparizione e infine per aver negato la firma sul contratto che lo legherà ai partenopei, è ancora nei guai con la sua attuale squadra. All'Ajax non sono andati giù i recenti comportamenti dell'attaccante. E la sua insubordinazione verrà punita.

Rewind: 11 marzo, si gioca Ajax-Herenveen. I Lancieri sono in vantaggio per 4-1 e il tecnico ten Hag decide di premiare Younes (che a suo dire si stava allenando bene) mandandolo in campo a pochi minuti dalla fine. Il giocatore, però, rifiuta l'ingresso in campo e sposta lo sguardo altrove, stizzito. La società decide così di punirlo relegandolo per due settimane con lo Jong Ajax, la Squadra B. E ora è arrivata una nuova decisione sul caso.

L'Ajax, infatti, ha scelto la linea dura: durante gli allenamenti ci sono state altre discussioni, per questo Younes resterà con la Primavera fino al termine della stagione. Decisione presa dal direttore sportivo Overmars: nessuno sconto per il giocatore che si ritrova così un'altra nota sul suo registro. Un'annata decisamente no per il classe 1993, con un futuro ancora in bilico tra Olanda, Italia e Germania.

Ajax, ten Hag non ci sta: vuole solo giocatori motivati

Una situazione, questa, che sicuramente non fa piacere all'allenatore ten Hag, che ha preso il posto di Marcel Keizer alla guida dell'Ajax. I suoi tentativi di recuperare la sua ala offensiva sono stati vani, dopo il rifiuto di entrare in campo sono arrivate nuove discussioni in allenamento. In merito all'ultima decisione della società, ha dichiarato:

Abbiamo sei partite da giocare e voglio con noi solo calciatori motivati al 100%. Ad Amin sono successe molte cose durante questa stagione, crediamo che non sia concentrato sull’Ajax.

Semplice, chiaro, diretto: servono le motivazioni, Younes non ne ha e dovrà sudare con la Primavera dell'Ajax da qui alla fine. Poi, finalmente, il nodo verrà sciolto: il Napoli da parte sua fa valere le carte firmate, il giocatore pensa alla Germania e dribbla le domande sul suo futuro. Come farà da oggi in poi con gli avversari della seconda divisione olandese.

Ajax, arriva la punizione per Younes

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.