Sergio Ramos nella storia: 150esima presenza in Nazionale per lui

Con la partita giocata contro la Germania, il difensore del Real Madrid è diventato il 20esimo giocatore della storia con più gettoni nella propria Nazionale.

Sergio Ramos con la maglia della Spagna

896 condivisioni 0 commenti

di

Share

Con la partita giocata contro la Germania ieri sera, Sergio Ramos entra nella storia del calcio: il difensore spagnolo del Real Madrid ha infatti raggiunto quota 150 presenze con la maglia della propria Nazionale, entrando nel prestigioso club dei venti calciatori che per più occasioni hanno vestito la maglia della rispettiva Nazionale. Un traguardo davvero straordinario per quello che molti considerano il miglior difensore al mondo, non un punto d'arrivo ma semmai una nuova partenza verso un obbiettivo ancora più importante.

Prossimo ai 32 anni - li compirà il prossimo 30 marzo - Sergio Ramos intende diventare il calciatore più presente nella storia della Spagna, raggiungendo e superando l'ex-compagno del Real Iker Casillas, primatista con 167 gare giocate. Una lunga storia quella tra il difensore e la Nazionale, che comincia nel 2005 in occasione di un'amichevole vinta 3-0 contro la Cina: da allora sono trascorsi 13 anni ricchi di successi, il Mondiale del 2010 e gli Europei del 2008 e del 2012.

Più che integro fisicamente, vero e proprio leader de La Roja, di cui è capitano, Sergio Ramos sarà sicuramente uno dei protagonisti ai prossimi Mondiali di Russia e ancora per diversi anni dovrebbe essere il perno su cui poggerà la Spagna del futuro, chiamata al non facile compito di sostituire degnamente una squadra che ha vinto tutto e a più riprese. Per il momento la stella del Real Madrid si gode comunque l'importante traguardo raggiunto: è tra i 20 più presenti di sempre in Nazionale nella lunga storia del calcio.

Sergio Ramos da record: 150 presenze con la Spagna, l'obbiettivo ora è Casillas

Il primatista di questa speciale classifica è un calciatore piuttosto sconosciuto alle nostre latitudini calcistiche, ma considerato in patria una vera e propria leggenda: si tratta dell'egiziano Ahmed Hassan, talentuoso trequartista che ha speso gran parte della lunga carriera in Turchia - con una parentesi in Belgio - e che in Nazionale ha collezionato la bellezza di 184 presenze e conquistato ben 4 volte la Coppa d'Africa. 

Alle spalle di Hassan ecco il portiere saudita Mohamed Al-Deayea, 178 partite con l'Arabia Saudita in una carriera che si è conclusa dopo i Mondiali del 2006 e che aveva avuto inizio addirittura nel 1989 in Scozia, dove i "Figli del Deserto" conquistarono uno storico Mondiale Under-16 anche grazie alle sue parate. Completa il podio Claudio Suarez, 177 presenze con il Messico: El Emperador è stato un difensore capace di disputare con la Nazionale ben 5 edizioni della Coppa America e 3 dei Mondiali. 

Al quarto posto della classifica dei calciatori più presenti con la maglia della Nazionale ecco il primo ancora in attività: Gianluigi Buffon, che con l'amichevole giocata contro l'Argentina ha raggiunto quota 176 presenze. A un passo dal podio, il portiere della Juventus pare non avere intenzione di ritirarsi e di voler continuare la sua storia anche in azzurro, cominciata nel lontano 1997 ad appena 19 anni. 

Quinto posto per un altro egiziano, Hossam Hassan, soprannominato "il Maradona del Nilo" e sceso in campo con la propria nazionale 169 volte: miglior marcatore di sempre con i "Faraoni" (69 gol) non è parente di Ahmed Hassan ma ha un fratello, Ibrahim, che ha raggiunto il comunque ragguardevole traguardo di 125 presenze in Nazionale. Quota 168 presenze invece per Ivan Hurtado, leggenda dell'Ecuador in cui è stato anche il più giovane esordiente di sempre.

Dagli Stati Uniti al Bahrain, giro del mondo delle bandiere calcistiche

Difficile non notare come questa classifica confermi un fattore già noto ai più, e cioè che difensori e soprattutto portieri riescano ad avere carriere decisamente più lunghe: la conferma arriva dal settimo posto di Iker Casillas, 167 gare con la Spagna e affiancato da Vitalis Astafjevs, monumento del calcio in Lettonia con presenze anche in Inghilterra e Russia.

Come Astafjevs, era un centrocampista difensivo anche l'americano Cobi Jones, 164 presenze con gli USA di cui è stato uno dei primi eroi calcistici dopo la rinascita del soccer avvenuta all'inizio degli anni '90. Un vero e proprio esempio di longevità così come Adnan Khamees Al-Talyani, attaccante per vent'anni bandiera dell'Al-Shaab e per ben 14, dal 1983 al 1997, degli Emirati Arabi Uniti: per lui 161 gare in Nazionale e l'esperienza dei Mondiali di Italia '90.

Completano la classifica il kuwaitiano Bader Al-Mutawa (158 presenze), l'estone Martin Reim e l'americano Landon Donovan (157), il leggendario attaccante saudita Sami Al Jaber e l'ennesimo egiziano, il portiere Essam El-Hadary (156). Quindi ecco appaiati a 153 presenze le bandiere di due movimenti calcistici tra i più esotici al mondo: Salman Isa Ghuloom, idolo dei tifosi del Bahrain e del calcio qatariota - dove fu soprannominato per la sua grande velocità "l'ala volante" - e il più grande talento mai espresso dall'Oman, Ahmed Mubarak, a 33 anni stella della seconda divisione del Qatar.

Si tratta di calciatori che Sergio Ramos raggiungerà senza problemi, se intende puntare almeno al record di Casillas: i primi ad essere superati saranno quelli che lo precedono di pochissimo in classifica, e cioè il giapponese Yasuhito Endo, a 38 anni ancora in campo come capitano del Gamba Osaka e giunto a 152 presenze in Nazionale, e Javad Nekounam, 151 partite con l'Iran e una lunga esperienza nella Liga spagnola.

Presenze con le Nazionali: la classifica

  1. Ahmed Hassan (Egitto) 184
  2. Mohamed Al-Deayea (Arabia Saudita) 178
  3. Claudio Suarez (Messico) 177
  4. Gianluigi Buffon (Italia) 176
  5. Hossam Hassan (Egitto) 169
  6. Ivan Hurtado (Ecuador) 168
  7. Iker Casillas (Spagna) 167
  8. Vitalis Astafjevs (Lettonia) 167
  9. Cobi Jones (Stati Uniti) 164
  10. Adnan Al-Talyani (EAU) 161
  11. Bader Al-Mutawa (Kuwait) 158
  12. Martin Reim (Estonia) 157
  13. Landon Donovan (Stati Uniti) 157
  14. Sami Al-Jaber (Arabia Saudita) 156
  15. Essam El-Hadary (Egitto) 156
  16. Salman Isa (Bahrain) 153
  17. Ahmed Mubarak (Oman) 153
  18. Yasuhito Endo (Giappone) 152
  19. Javad Nekounam (Iran) 151
  20. Sergio Ramos (Spagna) 150

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.