PSG, Meunier anticipa l'esonero di Emery. E anche Draxler lo scarica

Dopo la deludente eliminazione in Champions League l'allenatore spagnolo sembrava già avere i giorni contati. E i suoi giocatori confermano l'addio a fine anno.

Meunier sembra aver anticipato la volontà del PSG di esonerare Emery

675 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il calcio a volte è paradossale. Unai Emery sta per vincere il primo campionato della sua carriera da allenatore eppure, probabilmente, verrà esonerato. Il PSG da lui si aspettava tantissimo, specie in campo internazionale. Lui che con il Siviglia aveva vinto tre volte l'Europa League (nessuno nella storia del calcio ha vinto più spesso la vecchia Coppa Uefa), doveva portare il club allo status successivo.

L'avventura invece è stata tutt'altro che positiva. L'anno scorso la Ligue 1 è stata sorprendentemente vinta dal Monaco, col PSG che si è dovuto accontentare del secondo posto. Inoltre è arrivata, clamorosa, l'eliminazione dalla Champions League contro il Barcellona (sconfitta per 6-1 al Camp Nou dopo aver vinto 4-0 l'andata a Parigi). Stagione insufficiente, ma si è deciso di dargli tempo.

Quest'anno, con gli arrivi di Neymar e Mbappé, le cose dovevano cambiare. Effettivamente un miglioramento c'è stato. Il PSG sta dominando in campionato (ha 17 punti in più del Monaco), ma in Europa è arrivata l'ennesima batosta. Solo due squadre, agli ottavi di Champions League, hanno perso sia l'andata che il ritorno: una è il Besiktas (contro il Bayern Monaco), l'altra proprio quella guidata da Unai Emery (contro il Real Madrid).

Vota anche tu!

Unai Emery merita di esser esonerato dal PSG?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

PSG, Emery verso l'addio: i giocatori lo scaricano

Serviva di più, per questo anche se vincerà il primo campionato della sua carriera, Emery probabilmente verrà esonerato. Il belga Thomas Meunier, che in questa stagione ha fatto panchina a Dani Alves, ha di fatto anticipato il licenziamento direttamente dal ritiro della nazionale belga.

Voglio giocare perché non ho più 18 anni bensì 26. Voglio mostrare di cosa sono capace, la società sa che non sono contento ma aspetto perché cambieranno tante cose, compreso l'allenatore.

Parole che non si possono fraintendere. Al termine dell'amichevole fra Argentina e Italia anche Angel Di Maria ha fatto intendere che al PSG sono sicuri che Emery abbia i giorni contati. L'argentino non è stato così spietato come il suo compagno di squadra ma il messaggio è arrivato forte e chiaro:

Ci saranno dei grossi cambiamenti perché dopo aver speso 400 milioni ci si aspettava di più in Champions League.

Già dopo la partita di ritorno fra PSG e Real Madrid si era intuito che all'interno dello spogliatoio parigino non tutti fossero entusiasti di Unai Emery. Draxler, la sera stessa, aveva attaccato il tecnico in un'intervista rilasciata alla televisione tedesca ZDF. L'ex Schalke 04 era infastidito soprattutto perché al 71' era a bordo campo, in attesa di entrare, ma dopo il gol del temporaneo 1-1 del Psg Emery lo aveva fatto risedere in panchina, facendolo poi entrare 5 minuti dopo.

Mi è sembrata una scelta insensibile, non l'ho capita. L'1-1 non ci portava nulla. Non so cosa sia successo. Ero sorpreso e anche un po' arrabbiato. Ho sofferto molto. Siamo usciti con merito. Questo dovrebbe farci pensare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.