Cristiano Ronaldo trascina il Portogallo: doppietta nel recupero

Nel giorno della sua 900esima gara fra i professionisti, CR7 porta i lusitani alla vittoria contro l'Egitto. Nel 2018 è già a quota 23 gol.

Cristiano Ronaldo regala la vittoria al Portogallo nell'amichevole con l'Egitto

1k condivisioni 1 commento

di

Share

L'amicizia, nel calcio, può fare la differenza. Cristiano Ronaldo e Ricardo Quaresma si conoscono da anni. Sono cresciuti insieme nello Sporting Lisbona: il primo aveva appena 17 anni, il secondo 19. Era il 2002-03 e si trovarono per la prima volta insieme nel calcio dei grandi. Negli anni l'intesa fra i due è migliorata sempre più, ora è quasi istantanea.

Con il Portogallo i due, in coppia, si esaltano. Cristiano Ronaldo ieri ha trascinato la sua nazionale alla vittoria, ma lo ha fatto su sostegno evidente dell'amico Quaresma. Due assist di Ricardo, due gol di CR7. Entrambi nel recupero. E da che l'Egitto stava vincendo (1-0, gol del solito Salah), i lusitani hanno ribaltato il risultato.

Al minuto 91' l'Egitto era in vantaggio, al 94' ha perso. Può succedere quando si gioca contro Cristiano Ronaldo, può succedere quando a sostenere l'attaccante del Real Madrid c'è il suo amico Quaresma. Nonostante un inizio di stagione difficile CR7 è a 37 gol in 35 partite, che diventano 43 in 42 aggiungendo la nazionale.

Vota anche tu!

Cristiano Ronaldo vincerà ancora il Pallone d'Oro?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Cristiano Ronaldo trascina il Portogallo: i numeri di CR7

In questi primi tre mesi dell'anno solare è impressionante. Come sempre, quando si entra nel vivo della stagione, Cristiano Ronaldo è straripante. Nel 2018 ha fatto 3 gol in due partite di Champions League (contro il Psg), nella Liga in 11 ha realizzato 18 gol. Da gennaio a marzo è quindi a quota 21 marcature in 13 presenze. Aggiungendo le due reti di ieri è a quota 23 in 14 partite. Semplicemente mostruoso, come è ormai da anni. La doppietta di ieri, arrivata nel giro di poco più di 60 secondi e a tempo scaduto ha fatto,  ancora una volta, il giro del mondo: per il Mundo Deportivo, notoriamente non filo-madridista, quella di Ronaldo è una prestazione eroica. Impressionato anche il ct lusitano Fernando Santos:

Ronaldo è questo, Ronaldo è il gol. Ma mi complimento con tutta la squadra che non vuole mai perdere.

Ieri il portoghese giocava la sua partita numero 900 fra i professionisti (647 gol). Ha segnato sei reti nelle ultime cinque partite col Portogallo arrivando a quota 81 centri e diventando il terzo marcatore più prolifico con la maglia di una Nazionale dietro Puskas e l'iraniano Ali Daei. Sono nove partite di fila che va in rete (per 19 gol totali) e in questo momento è letteralmente inarrestabile. La Juventus è avvisata, perché il piano di Ronaldo è piuttosto chiaro: vincere ancora la Champions League e prendersi il terzo Pallone d'Oro di fila.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.