Floyd Mayweather e le MMA: "Pronti a chiedere la licenza da fighter"

L'ex pugile punta a fare le cose sul serio, prima però servono duri mesi di allenamento. Per questo motivo avrebbe 'ingaggiato' Tyron Woodley

78 condivisioni 0 commenti

di

Share

Floyd Mayweahter vuole seriamente passare alle MMA. L'ex pugile, ritiratosi con un record di 50-0, dopo il "Money Match" contro il campione dei pesi leggeri UFC Conor McGregor, starebbe pensando a una rivincita nell'ottagono. Neanche i 41 anni appena compiuti sembrerebbero rappresentare un problema per "Pretty Boy", che avrebbe ingaggiato il re delle 170 libbre UFC Tyron Woodley per prepararsi al meglio in vista di un possibile debutto nella gabbia.

L'essere stato un pugile d'altissimo rango potrebbe rappresentare una skill non sufficiente per rendersi competitivo nello scenario elitario delle MMA, vista la necessità di prepararsi al meglio anche nella muay thai, nel wrestling e nel BJJ. Ecco perché servirà almeno una manciata di mesi - se non un anno, come minimo - per comprendere se e quanto un salto del genere possa rivelarsi concretamente possibile per Floyd. Qualora tutto ciò risultasse fattibile, si aprirebbero le porte per una richiesta di licenza da atleta di arti marziali miste.

Come at the king, you best not miss...

A post shared by Floyd Mayweather (@floydmayweather) on

Ecco perché lo switch nelle MMA appare tutto fuorché scontato: come confermato dallo stesso Mayweather a TMZ, d'altronde, la licenza verrebbe richiesta soltanto qualora tutto il percorso di avvicinamento avvenisse senza intoppi, preparazione inclusa.

Tutto richiede tempo. Eventualmente ci muoveremo per ottenere la licenza, in modo tale da poter combattere qualora le cose andassero per il meglio. Solo tre mesi d'allenamento? Probabilmente servirà un po' più di tempo, dai sei agli otto mesi magari. Faremo in modo che il tutto venga fatto correttamente, per far sì che tutto vada per il verso giusto.

MMA: Floyd Mayweather adesso crede al debutto

Le previsioni di Floyd Mayweather legate ad un suo possibile debutto nelle arti marziali miste continuano a farsi sempre più ottimistiche, pur poggiandosi su solide basi di concretezza. L'ex pugile sa bene di non poter offrire alcuna garanzia in merito ad un suo approdo nell'ottagono, men che meno contro un fighter dall'elevatissimo tasso tecnico quale è Conor McGregor. Ecco perché la situazione legata a Money andrà monitorata continuamente, cercando di capire come Woodley proverà a renderlo difensivamente abile nel grappling e nel wrestling, adattando la sua stance da boxeur per le MMA.

Vota anche tu!

MMA: Floyd Mayweather avrebbe concrete possibilità di spiccare nell'ottagono?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.