Piqué e il gruppo WhatsApp con i giocatori di Barcellona e Real Madrid

Il difensore catalano rivela l'esistenza di una chat che comprende i giocatori del club blaugrana e delle Merengues.

4k condivisioni 0 commenti

di

Share

Che anche i calciatori abbiano dei gruppi WhatsApp per divertirsi e prendersi in giro è una cosa che non desta di certo scalpore. Almeno da questo punto di vista non ci sono particolari differenze tra dei professionisti superpagati come loro e persone normali come noi. Tanto per intenderci, anche nelle chat dei calciatori, così come accaduto nelle nostre almeno in un'occasione, sarà probabilmente comparso a tradimento il tizio di colore con il cappello, l'asciugamano verde sulle spalle e... vabbè, ci siamo capiti.

Quello che sorprende un po' di più, però, è quanto rivelato da Gerard Piqué nel corso di una sua intervista a The Players' Tribune.

Il difensore del Barcellona, infatti, ha raccontato di essere all'interno di un gruppo WhatsApp molto particolare, che prevede addirittura la coesistenza di atleti del Real Madrid, che sul campo sono i rivali per eccellenza, ma che fuori dal rettangolo di gioco riescono comunque a trovare il modo per ridere, scherzare come qualsiasi altro ragazzo della loro età.

Tutti sanno che i giocatori hanno gruppi su WhatsApp. Io ad esempio ne ho uno per i miei amici, un altro con i miei compagni di squadra. Il mio preferito in assoluto però vi sorprenderà, perché ci sono sia giocatori del Barcellona che del Real Madrid: limitandosi a quello che viene riportato dai giornali, si potrebbe pensare che tra di noi ci sia dell'odio, ma la realtà è che andiamo molto d'accordo e scambiamo delle idee su tattiche e opinioni calcistiche diverse. Addirittura anche sui libri che stiamo leggendo

Dalla Nazionale a Whatsapp, l'amicizia oltre la rivalità calcistica

Piqué, gruppo WhatsApp tra Barcellona e Real Madrid

Il difensore blaugrana poi va avanti nel racconto, spiegando l'origine e il fine di questo particolarissimo gruppo WhatsApp:

L'ho creato a inizio stagione, quando avevamo già 8 o 9 punti di vantaggio sul Real Madrid. All'interno ho inserito i ragazzi della nazionale spagnola che giocano nelle nostre due squadre. Cosa facciamo? Ci prendiamo continuamente in giro. Sembriamo dei bambini. Ho anche ideato un nome speciale per il gruppo. Si chiama: "Congratulazioni!"

In sostanza, quindi, Piqué ha generato questo gruppo WhatsApp semplicemente per deridere i rivali di sempre del Real Madrid:

Ora è molto divertente per me, perché abbiamo 15 punti di vantaggio e generalmente sono molto creativo nelle mie risposte. L'anno scorso a loro andava molto meglio e per questo se la ridevano sempre quando ci incontravamo in Nazionale. Dopo ogni vittoria postavano foto su Instagram dove mostravano i muscoli come se fossero The Rock, scrivendo "Hala Madrid" e mettendo emoticon con i trofei. Questa stagione è un po' diverso il discorso, i loro messaggi sono molto più sobri: "Tre punti oggi, dobbiamo lavorare di più". Allora io gli chiedo perché mai siano così seri, aggiungendo le emoticon delle risate con le lacrime

L'amicizia tra giocatori spagnoli, oltre la rivalità

Un bel segnale distensivo, tra due squadre che sul campo si contendono il primato spagnolo (e non solo) da anni:

Con loro posso scherzare, perché sono miei fratelli nella nazionale spagnola. Possiamo odiare il club rivale, ma giochiamo per lo stesso Paese, con lo stesso sogno. Da quando ero un bambino e ho visto Luis Enrique versare il suo sangue sulla maglia del Mondiale a Usa '94, il mio sogno è sempre stato quello di giocare in nazionale

In un certo senso, quindi, un po' di merito nell'ascesa di Piqué va pure a Mauro Tassotti, protagonista (anche se in negativo) di quell'episodio con Luis Enrique durante Italia-Spagna. Chissà che il difensore del Barcellona non abbia una chat anche con lui...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.