Muntari alla giornalista: "Non ti rispondo male perché sei una donna"

L'ex centrocampista del Milan replica al commento di una giornalista

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembra un duro, Sulley. Un tipo tosto. Guerriero indipendentemente dalla maglia. Questione di genetica, quella di Muntari. Da svincolato di lusso del Milan passando per Pescara, fino al Deportivo La Coruna. Provando a stupire la Liga assieme al suo nuovo allenatore, Seedorf, e spiazzando un po' tutti: anche fuori dal campo.

Basta una risposta. Diretta e senza troppi giri di parole. Di mezzo una giornalista, una donna, che durante una conferenza ha chiesto a Muntari cosa pensasse del rendimento del Deportivo guidato da Seedorf, il tutto al netto di un andamento per ora al di sotto delle aspettative, ma la replica di Sulley è stato subito forte e chiara

Sei una donna e quindi non ti risponderò male. E così userò parole educate solo per questo motivo.

"Estilo Sarri", scrivono quelli di Marca. Già, l'affermazione di Muntari ricorda proprio quella recente dell'allenatore del Napoli. Diversa, però, la situazione tra la squadra spagnola e il club di Serie A, con Seedorf che per ora ha raccolto solo 3 punti dei 21 fin qui a disposizione.

Muntari in stile Sarri: "Sei una donna, non ti rispondo male per questo"

Calmo e tranquillo. Così da sempre lo descrive Menaye Donkor, la sua bellissima compagna. Ed è proprio con una donna l'ultimo siparietto calcistico che ha visto protagonista l'ex Milan. La cornice è stata l'ultima conferenza stampa della squadra spagnola, nella quale Muntari ha confermato la gran voglia di tutti i suoi compagni di conquistare la salvezza:

Stiamo lottando duro per raggiungerla. Io e i miei compagni lotteremo con tutte le nostre forze.

Poi, però, la risposta che nessuno si aspetta

Non ti risponderò male solo perché sei una donna. E quindi le parlo con rispetto, un po' come se fosse mia moglie. Ma le garantisco che se fosse stato un uomo le avrei risposto a modo mio. So come parlare alle donne. Io ho molto rispetto per bambini, anziani e signore. Per questo non userò brutte parole con lei.

Dritto al punto, Sulley. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.