Doping, de Vrij: procura Nado archivia il caso

Si è conclusa con l'archiviazione la vicenda che ha visto coinvolto il difensore della Lazio.

87 condivisioni 0 commenti

Share

Il caso è chiuso. Nessun problema per la Lazio e Stefan de Vrij, che lo scorso 12 marzo era stato convocato dalla procura antidoping Nado Italia. La vicenda, conclusasi con l'archiviazione, nasce da un'irregolarità circa il test svolto dal difensore biancoceleste dopo la partita contro l'Hellas Verona del 19 febbraio.

Come aveva subito fatto sapere il club, si è trattato di un semplice problema tecnico-burocratico. De Vrij si è infatti sottoposto al test antidoping in due diversi momenti (ha svolto due esami delle urine) per raggiungere la quantità necessaria e far sì che risultasse regolare.

Al termine del test, l'olandese avrebbe dovuto firmare due documenti ma ne ha firmato soltanto uno. Dopo il colloquio durato mezz'ora in cui l'ex Feyenoord ha fornito la sua versione dei fatti, oggi la Nado Italia ha optato per l'archiviazione del caso. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.