Serie A, dalla Roma al Milan: la corsa Champions League entra nel vivo

Giallorossi favoriti, l'Inter al momento è quarta mentre la Lazio sta incontrando più problemi del solito. E i rossoneri continuano a correre...

245 condivisioni 0 commenti

di

Share

Juventus e Napoli, ormai, sono iscritte a un campionato a parte: Allegri e Sarri si guardano e si sfidano a distanza, in attesa dello scontro diretto del 22 aprile. Al momento solo due punti separano gli attuali campioni d'Italia da Hamsik&Co, che hanno ritrovato fiducia dopo la combo pareggio bianconero/vittoria contro il Genoa. Questa Serie A è roba loro, alle altre non resta che accontentarsi di quello che rimane.

Sì, ma cosa? Ovvio: un biglietto per la prossima Champions League. Altri due ticket sono disponibili. Due posti per quattro squadre: le concorrenti sono Roma (59), Inter (55), Lazio (54) e Milan (50). E anche in questo caso, i faccia a faccia potranno risultare fondamentali: le milanesi hanno un derby da recuperare, le romane ne hanno uno ancora da disputare. 

Di Francesco al momento si trova al terzo posto: riuscirà a difenderlo fino alla fine? Spalletti è tornato insieme alla sua banda, l'Inter is coming ha risuonato tra le mura di Marassi ed è esploso con un 5-0 che ha dell'incredibile; Inzaghi sta vivendo un momento di flessione con la sua Lazio, mentre il Milan di Gattuso prosegue la sua rincorsa. Calendari alla mano, ecco la situazione delle altre big di Serie A.

Serie A, la Roma è la favorita per un posto in Champions League

Serie A, Di Francesco e la sua Roma

Al momento, la Roma è più avanti di tutte: i giallorossi occupano il terzo posto a quota 59 punti. Non solo: De Rossi e compagni sono riusciti anche a conquistare i quarti di finale di Champions League. Ora li aspetta il Barcellona. Nel frattempo, in campionato hanno battuto il Napoli al San Paolo con un pirotecnico 2-4.

Un nuovo ciclo giallorosso è cominciato, Totti se n'è andato e non ritorna più. La Roma riparte dalle fondamenta. E non è stata costruita in un giorno. Però in Serie A continua a conquistare punti. Dopo la sconfitta interna contro il Milan sono arrivate tre vittorie consecutive, e tra le pretendenti per il terzo/quarto posto al momento sembra quella più avanti. Questi gli impegni della Roma da qui a fine stagione:

  • Bologna (T) - 31 marzo
  • Fiorentina (C) - 7 aprile
  • Lazio (T) - 15 aprile
  • Genoa (C) - 18 aprile
  • Spal (T) - 22 aprile
  • Chievo (C) - 29 aprile
  • Cagliari (T) - 6 maggio
  • Juventus (C) - 13 maggio
  • Sassuolo (T) - 20 maggio

Inter is back

Serie A, l'Inter di Spalletti

Icardi, Icardi, Icardi, Icardi: quattro volte il suo nome, per un piazzamento Champions (ri)trovato. I nerazzurri, complice lo stop della Lazio contro il Bologna, sono tornati al quarto posto grazie ai 55 punti conquistati. E c'è il derby da recuperare il 4 aprile. Nelle ultime tre partite, l'Inter ha centrato due vittorie e pareggiato in casa col Napoli. Not bad.

Nonostante un periodo di appannamento dopo un grande avvio di stagione, l'Inter è sempre rimasta lì, in alta quota, a competere per l'obiettivo che si era prefissata ad agosto. Senza coppe da disputare, i nerazzurri possono concentrarsi solo sulla Serie A. Ecco gli ultimi dieci impegni per i ragazzi di Spalletti. Occhio all'ultima giornata, che può risultare davvero decisiva:

  • Verona (C) - 31 marzo
  • Milan (T) - 4 aprile
  • Torino (T) - 8 aprile
  • Atalanta (T) - 14 aprile
  • Cagliari (C) - 17 aprile
  • Chievo (T) - 22 aprile
  • Juventus (C) - 29 aprile
  • Udinese (T) - 6 maggio
  • Sassuolo (C) - 13 maggio
  • Lazio (T) - 20 maggio

Lazio, che succede?

Serie A, Inzaghi e la sua Lazio

Un girone d'andata meraviglioso, un girone di ritorno in affanno: cosa succede alla Lazio? I biancocelesti, nelle ultime dieci partite, hanno vinto quattro volte, pareggiato in due occasioni e perso nelle restanti quattro. Gli impegni ravvicinati, tra Serie A, Europa League e Coppa Italia, si sono fatti sentire. E tra scelte arbitrali e polemiche, Inzaghi e i suoi sembrano aver smarrito la retta via.

Il Salisburgo all'orizzonte, ma c'è un quarto posto da riconquistare: i 54 punti in classifica non bastano, considerando anche la partita in più rispetto a Milan e Inter. E il calendario non è semplicissimo: la Roma, le trasferte di Firenze e Torino, la Sampdoria e l'Atalanta, il match allo Scida contro un Crotone in lotta per la salvezza (proprio come l'anno scorso) e infine l'Inter. Ecco gli ultimi nove impegni che attendono i biancocelesti:

  • Benevento (C) - 31 marzo
  • Udinese (T) - 8 aprile
  • Roma (C) - 15 aprile
  • Fiorentina (T) - 18 aprile
  • Sampdoria (Casa) - 22 aprile
  • Torino (T) - 29 aprile
  • Atalanta (C) - 6 maggio
  • Crotone (T) - 13 maggio
  • Inter (C) - 20 maggio

Riscossa Milan

Serie A, Gattuso e il suo Milan

Quota 50 punti, con un derby da recuperare: la rincorsa del Milan ha qualcosa di speciale. Ha lo sguardo e la grinta di Gattuso, la solidità difensiva di Bonucci e Romagnoli, la verve offensiva di Cutrone. Dopo i primi mesi di buio, il nuovo ciclo rossonero ha preso corpo. E adesso il sogno Champions League è più vicino.

Eliminato dall'Europa League per mano dell'Arsenal, il Milan dedicherà tutte le energie alla Serie A, tenendo una scorta di forze anche per la finale di Coppa Italia. La sfida con la Juventus, poi l'Inter e dopo due giornate il Napoli: i prossimi impegni della banda Gattuso saranno parecchio complicati. Ma dopo cinque vittorie consecutive, nulla è impossibile. Neanche il quarto posto, lontanissimo fino a un paio di mesi fa:

  • Juventus (T) - 31 marzo
  • Inter (C) - 4 aprile
  • Sassuolo (C) - 8 aprile
  • Napoli (C) - 15 aprile
  • Torino (T) - 18 aprile
  • Benevento (C) - 22 aprile
  • Bologna (T) - 29 aprile
  • Verona (C) - 6 maggio
  • Atalanta (T) - 13 maggio
  • Fiorentina (C) - 20 maggio

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.