Serie A, derby Milan-Inter: voucher ai tifosi assenti al recupero

Nessun rimborso a chi non potrà assistere al derby del 4 aprile: la società rossonera ha comunicato che offrirà dei voucher ai tifosi.

650 condivisioni 0 commenti

di

Share

Caos biglietti per il derby Milan-Inter quasi risolto. Sì, perché il derby inizialmente in programma per la sera del 4 marzo - come si sa - è stato posticipato a causa della morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori. Oltre al derby, altre sette partite di Serie A sono state rinviate, ma l'attesa che c'era per questo evento e l'importanza del match hanno creato un po' più di difficoltà a trovare un orario e un giorno che accontentasse un po' tutti e non togliesse fascino alla gara.

Nonostante il Milan abbia proposto all'Inter di recuperare la partita il 25 aprile o il 1 maggio, la società nerazzurra ha optato per il 4 aprile alle 18.30, un orario poco consono per chi lavora e vorrebbe potersi godere il big match della 27a giornata allo stadio. Il caso che però ha infiammato di più i tifosi non è tanto la polemica sulla data e l'orario, ma il possibile rimborso e l'utilizzo dei biglietti acquistati per assistere alla gara il 4 marzo.

Il Milan, tramite il suo sito ufficiale, ha fatto sapere di aver trovato una soluzione per venire incontro alle esigenze di tutti: ha previsto la possibilità di richiedere un voucher di pari valore "spendibile" per le prossime partite casalinghe dei rossoneri. 

Serie A, il Milan offre dei voucher ai tifosi che non potranno assistere al derby

Per tutti quei tifosi che non potranno esserci il 4 aprile e non potranno cedere il biglietto, dunque, il Milan ha previsto la possibilità di richiedere un voucher di pari valore del biglietto acquistato - e ora non più utilizzabile - da spendere nelle prossime partite di campionato disputate a San Siro, fino alla fine della stagione. 

Per le partite rinviate per ragioni indipendenti dalla società - recita il comunicato - e per decisioni di altri enti, la società non è tenuta a dare rimborsi. Proprio per andare incontro ai milanisti, c'è non solo il cambio nominativo agevolato in ogni modo, ma anche il voucher. Non solo: il tifoso rossonero può scegliere la partita che preferisce, la gara non viene né imposta né indicata. Il voucher è cumulativo, si possono vedere anche due partite

Niente rimborso ma la possibilità di potersi godere allo stadio un'altra partita del Milan nella stagione corrente di Serie A. I tifosi rossoneri potranno inoltre cedere il biglietto acquistato ad un altro utilizzatore. Come fare? Andando sul sito acmilan.com e utilizzando il servizio di cambio nominativo. Qualora l'abbonamento sia stato precedentemente ceduto ad un altro utilizzatore, l'operazione di cambio nominativo dovrà essere ripetuta.

E per i tifosi dell'Inter?

Meno chiara la situazione per i tifosi dell'Inter. Ed è proprio la società nerazzurra, con una nota apparsa sul suo sito ufficiale, a mettere in risalto la problematica per chi è in possesso di un biglietto per il Secondo Anello Verde. La società di Suning dunque aspetta di sapere se quei biglietti verranno rimborsati o meno:

FC Internazionale Milano dichiara di essere in attesa di comunicazioni da parte della società AC Milan sulla possibilità di effettuare rimborsi ai tifosi di Secondo Anello Verde che volessero farne richiesta, considerata l'impossibilità di offrire loro un buono valido per una delle prossime cinque partite casalinghe del club rossonero

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.