Perugia, licenziato lo speaker che aveva sbagliato il cognome di Astori

Francesco Bircolotti è stato licenziato dal presidente del Perugia dopo aver sbagliato il cognome di Astori durante la partita col Brescia dello scorso 6 marzo.

1k condivisioni 0 commenti

Share

Davide Astori se n'è appena andato via, tragicamente scomparso nella notte del 4 marzo mentre era in una camera d'albergo in ritiro con la sua Fiorentina. Due giorni dopo a Perugia si recupera il match contro il Brescia e prima del fischio d'inizio si osserva un minuto di silenzio in ricordo del capitano viola. 

Lo speaker lo annuncia ma sbaglia il cognome del difensore chiamandolo "Astolfi" in un più di un'occasione. Un errore considerato imperdonabile dalla società umbra e che è costato il posto di lavoro a Francesco Bircolotti, voce del Perugia da più di 4 anni. 

A prendere la decisione sarebbe stato il presidente del Grifo in persona, Massimiliano Santopadre, che sempre in quella giornata aveva ricevuto la notizia di un incredibile furto (sono spariti portafogli e 5 orologi, di cui uno dal valore di 200mila euro) avvenuto nello spogliatoio della sua squadra all'intervallo della partita. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.