Scolari: "Cristiano Ronaldo mi ha chiesto come si vive in Cina"

"Gli ho detto quello che rispondo sempre in questi casi: chi ne ha la possibilità, deve andare in Cina". Così ha parlato il tecnico del Guangzhou Evergrande, Felipe Scolari.

499 condivisioni 0 commenti

Share

È stato eletto miglior giocatore portoghese dell'anno, ha appena segnato quattro gol nell'ultimo match di Liga contro il Girona e a 33 anni continua a porsi obiettivi. Cristiano Ronaldo continua a stabilire primati, a conquistare trofei e a urlare al mondo: "Sono il più forte e lo dimostro in campo". 

Quel campo dove segna a ripetizione con la maglia del Real Madrid, club al quale è legato da un contratto fino al 2021. E presto potrebbe arrivare un altro prolungamento con adeguamento. Ma c'è una domanda che continuani a farsi in tanti. Chiuderà la carriera al Real?

Secondo Luiz Felipe Scolari, suo ex ct nel Portogallo, il numero 7 dei Blancos potrebbe anche decidere di salutare la Spagna e tentare un'avventura nella Chinese Super League. 

Scolari: "Cristiano Ronaldo mi ha chiesto come si vive in Cina"

L'attuale allenatore del Guangzhou Evergrande ha parlato in occasione della consegna del "Quina de Oro 2017", il premio assegnato al miglior giocatore portoghese dell'anno. 

Sapete chi mi ha chiesto più di una volta come si vive in Cina? Sì, Cristiano Ronaldo. Perché Cristiano Ronaldo non dovrebbe venire in Cina? Mi ha fatto diverse domande, gli ho spiegato come si sta qui. C'è anche da dire che la Cina è il miglior paese al mondo per uno come lui che ha diverse imprese e interessi ovunque. Gli ho detto quello che dico a tutti quando mi fanno domande sulla Cina: chi ne ha la possibilità, deve venire qui

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.