MotoGP: apoteosi Dovizioso, Marquez battuto. E Rossi chiude il podio!

Il pilota della Ducati trionfa sulla pista di Losail e si prende la prima vittoria del 2018. Marquez ci prova all'ultima curva, ma Dovi risponde. Valentino chiude terzo.

Andrea Dovizioso

500 condivisioni 0 commenti

di

Share

Meraviglia Dovizioso. La gara perfetta, l'ennesima per battere Marquez. È sua la prima del 2018. Al termine di una battaglia fatta di nervi: mai un errore, mai una sbavatura. E sull'attacco di Marc all'ultima curva, Dovi incrocia e si prende la vittoria. La nona in carriera in MotoGP.

L'anno riprende da dove avevamo lasciato. Anzi, da Dovi avevamo lasciato. Con il duello tra la Ducati numero 4 e la Honda numero 93. A vincere è Andrea Dovizioso, che manda un messaggio chiaro e forte al campione del mondo in carica: per il titolo della MotoGP c'è anche la DesmoDovi.

Applausi per Valentino Rossi. Fresco di rinnovo, a 39 anni guida ancora come un ragazzino. Impossibile seguire il passo di Dovizioso e Marquez, ma il podio è una gran bel inizio di stagione, il 229esimo della sua carriera. Delusione nel finale per Zarco, davanti per 2/3 di gara, crolla nel finale.

MotoGP, la cronaca della gara

Parte dalla pole Zarco e si tiene la prima posizione, con Marquez e Pedrosa che si devono accodare. Ottimo scatto dall'ottava casella da parte di Rossi, che supera anche Crutchlow e Petrucci piazzandosi in quarta piazza. Più indietro Dovizioso.

Al primo giro lanciato Valentino Rossi sfrutta la scia di Pedrosa e si prende la terza posizione. Miglior tempo per Andrea Dovizioso, che inizia a fare sul serio. Faticano più indietro Lorenzo e soprattutto Vinales.

Non cambiano le prime posizioni: Zarco, Marquez e Rossi. Ma inizia a fare sul serio Dovizioso: casco rosso per il pilota della Ducati, scavalca Pedrosa e si piazza in sesta posizione.

Rompe gli indugi Rossi a 17 giri dalla fine. Super staccata per mettersi davanti a Marquez, seconda posizione per il Dottore. Due Yamaha al comando, poi Honda e Ducati.

Ne infila due in una sola curva Dovi. Sfutta tutta la potenza della desmosedici sul rettilineo e alla prima curva si attacca ai freni saltando Crutchlow e Petrucci. Il vice campione del mondo della MotoGP ha aspettato il momento migliore per il sorpasso.

A 12 giri dalla fine Zarco e Rossi arrivano lunghi in staccata, ne approfitta Marquez che si riprende la seconda piazza. Qualche curva più tardi botta e risposta tra Vale e Dovizioso, vince il duello il ducatista ed è terzo.

È indiavolato il Dovi, ancora di motore. Stavolta a farne le spese è il campione del mondo in carica. Nuova classifica: Zarco, Dovizioso, Marquez e poi Rossi. Più indietro cadono Rins e Lorenzo.

Si mette in testa una strana idea Johann Zarco a 9 giri dalla fine: cerca di scappare, quasi mezzo secondo tra lui e la Honda di Marquez. Non molla Dovizioso, che grazie alla potenza del motore riesce a riprendersi la seconda piazza.

Eccolo il Dovi! Svernicia Zarco e insieme a lui anche Marquez, che arriva lungo ma riesce a resistere al contrattacco del francese. E poi c'è Valentino Rossi, che si infila all'interno della Yamaha del Team Tech 3. Dovizioso, Marquez e Rossi. Che trio al comando.

Nemmeno una sbavatura per Dovizioso, che fa l'ennesimo miracolo! Ancora Dovi, ancora lui davanti a Marquez. Che ci prova all'ultima curva, ma la Ducati numero 4 incrocia e va a mettere le sue ruote davanti alla Honda. Prima vittoria del 2018 per Andrea Dovizioso. Poi Marquez, chiude il podio Valentino Rossi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.