Incubo Liga per Montella: il Siviglia perde 2-1 sul campo del Leganes

I padroni di casa segnano un gol per tempo e complicano la corsa all'Europa dei Rojiblancos, che ora rischiano di scivolare al settimo posto.

102 condivisioni 0 commenti

di

Share

Conquistata la qualificazione ai quarti di Champions League, Montella cerca il rilancio anche in Liga: se nelle coppe il Siviglia vola, in campionato le cose non vanno altrettanto bene. Il quarto posto, occupato dal Real Madrid, è distante 12 punti. I Rojiblancos, però, devono guardarsi anche (e soprattutto) le spalle: Villarreal a -1, Girona a -2. La partita sul campo del Leganes scotta, anche se la squadra di Garitano si tiene a debita distanza dalla zona retrocessione (+12 sul Las Palmas terzultimo).

E il trend negativo, per l'Aeroplanino, è confermato: il suo Siviglia stecca ancora in Liga, il Leganes segna un gol per tempo e complica la corsa europea dei Rojiblancos. Prima il colpo di testa di Bustinza, poi la rete di Eraso. Inutile il gol di Layun nel finale. E l'ennesimo flop in campionato è servito. 

I padroni di casa, invece, avvicinano ancora di più una salvezza che, arrivati a questo punto, sembra quasi scontata. Con una prestazione attenta e cinica, Amrabat&Co riescono a ottenere i tre punti approfittando delle sbavature difensive di un Siviglia che trionfa nelle coppe e continua a faticare in campionato.

Liga, Leganes-Siviglia: il racconto del primo tempo

Dopo soli sette minuti di gioco, il primo brivido corre lungo la schiena di Montella: Amrabat taglia fuori Kjaer e Lenglet, si presenta davanti a un incerto Sergio Rico e prova a batterlo con un tocco delicato. Anche troppo delicato: il pallone viaggia lento verso la linea di porta, Lenglet evita il gol per un soffio con un buon recupero. Ma che rischio per i Siviglia...

Passano i minuti, la situazione non si sblocca: in campo regna l'imprecisione. Per vedere il primo, vero squillo dei Rojiblancos, bisogna attendere il 24' minuto: azione elaborata degli ospiti, che riescono a mandare al tiro Sarabia. Il suo sinistro a giro, però, è respinto da Cuellar. Il Siviglia piano piano sembra prendere in mano la partita, ma è il Leganes a trovare il vantaggio sul finire del primo tempo: minuto 42, El Zahr pennella un cross perfetto che trova la testa di Bustinza, che impatta il pallone e scavalca Sergio Rico per l'1-0 dei Peipineros. 

Raddoppio Leganes, inutile la rete di Layun

Comincia la ripresa al Butarque, Montella manda in campo gli stessi 11 nonostante lo svantaggio. Il suo Siviglia parte subito forte e nei primi minuti schiaccia il Leganes negli ultimi 16 metri, senza però trovare lo spunto giusto. Le lancette del secondo tempo avanzano e i padroni di casa si ricompattano, fanno quadrato e prendono le misure a Banega e compagni, che faticano a trovare le trame giuste.

L'Aerolpanino si gioca la carta Sandro e chiama fuori un fumoso Nolito. Al 67' è ancora Butinza a provarci di testa, ma questa volta Sergio Rico blocca il tuo tentativo. Poi il neo-entrato Sandro regala al Leganes il pallone del 2-0: Daniel Rico pesca Eraso, che con un rasoterra preciso fa 2-0 e affossa i Rojiblancos. Montella decide di mandare dentro anche Muriel, ma l'ingresso del colombiano non porta gli effetti sperati. Espulso anche Sanabria al minuto 84, in una domenica completamente da dimenticare per gli ospiti. Gli ospiti si svegliano nel recupero, nonostante l'inferiorità numerica accorciano le distanze con Layun. Ma è troppo tardi: il risultato non cambia più, trionfa il Leganes che complica la situazione del Siviglia nella Liga.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.