Rissa tra compagni di squadra: espulsi 2 calciatori dell'Auxerre

Episodio vergognoso in Ligue 2 durante il match tra Auxerre e Quevilly: Polomat e Barreto hanno prima discusso e poi sono venuti alle mani. Nel post partita le scuse del club.

La rissa tra calciatori dell'Auxerre

219 condivisioni 0 commenti

di

Share

Rissa su un campo di calcio. Succede ogni weekend. Ma quando a venire alle mani sono due compagni di squadra, allora la situazione assume contorni inverosimili. Eppure è quanto accaduto in Ligue 2 (la seconda divisione francese), durante la sfida del venerdì sera tra Quevilly Rouen e Auxerre. Protagonisti dell'episodio i calciatori della formazione ospite.

Il trequartista, Mickael Barreto, e il terzino sinistro, Pierre Yves Polomat, se ne sono dette di tutti i colori mentre il risultato era fermo sul 3-1 per gli avversari. Non contenti, hanno iniziato a spintonarsi fino a provocare una rissa fratricida. Paradossale che a separarli sia stato un giocatore del Quevilly. O almeno c'ha provato, visto che i due hanno continuato fino all'intervento del resto della squadra, che ha sedato definitivamente il litigio.

Un comportamento che non poteva passare impunito da parte dell'arbitro: il direttore di gara ha aspettato che tutto tornasse alla normalità per espellere entrambi i calciatori dell'Auxerre. Barreto e Polomat hanno lasciato così in 9 la propria squadra a meno di 10 minuti dalla fine. I padroni di casa hanno sfruttato la doppia superiorità numerica per chiudere la gara con il quarto gol.

Auxerre, rissa tra compagni di squadra

Una partita che, sulla carta, avrebbe dovuto consolidare l'undicesimo posto in campionato dell'Auxerre, reduce da un'esaltante vittoria in casa del Sochaux. L'avversario è di quelli che non spaventano: il Quevilly è penultimo in classifica a -8 dalla zona salvezza. Ma nonostante il gol in apertura di Yattara, si percepisce che qualcosa non va nella squadra guidata da Correa.

Alla fine del primo tempo i padroni di casa hanno ribaltato il risultato e nella ripresa trovano anche il gol del 3-1. Invece di provare a reagire, i calciatori dell'Auxerre iniziano a litigare tra loro, fino al clamoroso scontro tra Polomat e Barreto. Al termine della gara l'Auxerre, tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito, ha espresso tutto il suo rammarico per l'accaduto:

Il club si sente stordito e si vergogna per il comportamento inammissibile di Pierre Yves Polomat e di Mickael Barreto sul campo del Quevilly Rouen. Questi atteggiamenti e azioni non resteranno impuniti ed entrambi i calciatori saranno convocati la prossima settimana per un provvedimento disciplinare. Stasera entrambi i giocatori hanno fatto vacillare l'immagine di un'istituzione che ha come priorità la formazione e l'educazione. Porgiamo a tutti le nostre più sincere scuse. Queste azioni non impediranno all'Auxerre di continuare la ricostruzione con tutti coloro che rispettano questo club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.