Serie A, probabili formazioni Spal-Juventus: Benatia squalificato

Rugani in vantaggio al posto del marocchino, Chiellini in ballottaggio con Barzagli. Pochi dubbi per Semplici, che si affida alla coppia composta da Paloschi e Antenucci.

196 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo l'Atalanta, la Spal. La Juventus di Massimiliano Allegri nell'anticipo di questa 29esima giornata di Serie A ha l'occasione per assestare un "uno-due" micidiale al suo avversario nella corsa scudetto, il Napoli. In caso di vittoria infatti i bianconeri volerebbero momentaneamente a +7 sulla squadra di Sarri, che poi avrebbe il compito di rispondere a 24 ore esatte di distanza, con la classica pressione del giocare dopo che accompagna gli azzurri ormai da mesi.

A Ferrara la Vecchia Signora ci vuole provare, su un campo che nei 16 precedenti l'ha vista vincere 9 volte, pareggiare 6 e perdere solo in un'occasione, nel 1957.

La tradizione è insomma favorevole, ma la squadra di Semplici - come si può intuire anche delle probabili formazioni Spal-Juventus - non intende certo recitare il ruolo di sparring partner. Nelle ultime 5 giornate di campionato i ferraresi sono reduci da ben 7 punti conquistati (15 su 15 invece per i bianconeri), tutti nelle ultime 3 partite (due vittorie e un pareggio, miglior striscia positiva in questo campionato), che li tengono in piena corsa per la salvezza e che consentiranno loro di arrivare a questa partita con tante motivazioni.

Serie A, probabili formazioni Spal-Juventus: out Benatia

Lo confermano le probabili formazioni Spal-Juventus, che vedono la squadra ferrarese schierarsi con un assetto propositivo, nel tentativo di sorprendere la difesa bianconera. Impresa ardua, lo sa perfettamente l'allenatore dei biancazzurri: i numeri d'altronde parlano chiaro, visto che nelle ultime 10 partite di campionato la squadra di Allegri ha concesso un solo gol (quello dell'ex Caceres nella sfida con l'Hellas del 30 dicembre 2017).

Chiudere anche questa partita con un "clean sheet" (sono già 19 quest'anno), tra l'altro, per i bianconeri significherebbe eguagliare il loro precedente record di 10 gare consecutive senza subite reti, fissato nel marzo di due anni fa.

Un bel problema per Paloschi (a segno all'andata) e Antenucci, il tandem d'attacco scelto da Semplici per affrontare una fortezza apparentemente impenetrabile, una squadra che dovrà fare a meno dello squalificato Benatia, ma che in generale ha concesso appena 60 tiri in porta (nessuno ha fatto meglio) nel corso di tutto il campionato. Chissà che una mano non possa darla a gara in corso Sergio Floccari, inizialmente in panchina nelle probabili formazioni Spal-Juventus, che proprio alla Vecchia Signora segnò i suoi primi gol in Serie A, da giocatore del Messina nel febbraio 2006.

Con Dybala e Higuain, occhio alla prima mezz'ora

Oltre ai problemi fin qui elencati per tentare di scardinare la difesa bianconera, la squadra di Semplici dovrà anche stare molto attenta a quanto concederà agli attaccanti avversari: Allegri sembra infatti orientato a schierarsi con il tridente sudamericano composto Douglas Costa, Higuain e Dybala. La Joya, tra l'altro, è reduce da 4 reti nelle ultime 4 partite giocate in stagione e anche all'andata all'Allianz Stadium (4-1) lasciò la sua firma con un gioiello su calcio di punizione.

Lo stesso discorso vale per Higuain (suo il gol del 2-0 momentaneo all'andata), che a parte l'ultimo calcio di rigore fallito, in Serie A è sempre un cecchino, con i suoi 6 gol negli ultimi 7 tiri nello specchio della porta.

Particolare attenzione i difensori della Spal dovranno metterla nella prima mezz'ora di gioco, visto che è il lasso di tempo in cui hanno subito più gol (18) di qualunque altra squadra in Serie A, mentre la Juventus è quella che nella stessa frazione di gioco ne ha realizzati di più (23), due di questi proprio nella partita d'andata. Occhio pure agli interventi in area di rigore: i ragazzi di Semplici sono quelli che si sono visti assegnare più penalty a sfavore: ben 9, di cui 7 andati a bersaglio. E stavolta Allegri è stato chiaro: a calciare l'eventuale tiro dal dischetto sarà Dybala.

Così in campo le due squadre

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Schiattarella, Kurtic, Costa; Paloschi, Antenucci. All. Semplici.

A disposizione: Gomis, Marchegiani, Salamon, Vaisanen, Simic, Dramé, Everton Luiz, Schiavon, Viviani, Vitale, Bonazzoli, Floccari.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Borriello, Mattiello.

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Marchisio, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Dybala. All. Allegri.

A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Alex Sandro, Lichtsteiner, Bentancur, Pjanic, Sturaro, Mandzukic.

Squalificati: Benatia.

Indisponibili: Bernardeschi, Cuadrado, Lichtsteiner.

La classifica del campionato

  • Juventus 74
  • Napoli 70
  • Roma 56
  • Lazio 53
  • Inter 52*
  • Milan 47*
  • Sampdoria 44*
  • Atalanta 41*
  • Fiorentina 38*
  • Torino 36*
  • Udinese 33*
  • Bologna 33
  • Genoa 30*
  • Cagliari 26*
  • Chievo Verona 25*
  • Crotone 24*
  • Sassuolo 24*
  • SPAL 24
  • Hellas Verona 22*
  • Benevento 10*

* una gara in meno

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.