PSG, ora lo spogliatoio è una polveriera: squadra divisa in tre gruppi

La rosa dei parigini sarebbe spaccata in 3 fazioni composte dai brasiliani, dagli altri giocatori provenienti dal Sudamerica e da quelli francesi.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Nonostante sia arrivata per mano del Real Madrid, la squadra Campione d'Europa in carica, l'eliminazione dalla Champions League del Paris Saint-Germain ha lasciato scorie pesantissime in casa del club parigino.

Il più deluso di tutti nell'ambiente del PSG è sicuramente il Presidente Al-Khelaifi, che dopo le enormi cifre spese sul calciomercato negli ultimi anni si aspettava una campagna europea di livello molto più alto.

Ma l'uscita dalla Champions sembra aver accentuato le tensioni all'interno dello spogliatoio che erano già evidenti sin dall'inizio della stagione: stando alle voci che arrivano dal Brasile, la rosa della squadra francese sarebbe letteralmente spaccata in 3 gruppi.

Il PSG
Lo spogliatoio del PSG è ormai spaccato

PSG, lo spogliatoio è ormai spaccato in tre gruppi

La notizia arriva da Globoesporte che rivela come i giocatori del PSG siano divisi in fazioni che non hanno praticamente rapporti fra loro. La prima è composta proprio dai giocatori verdeoro in rosa: Thiago Silva, Neymar, Marquinhos e Dani Alves. A questo gruppo si aggiunge anche il portiere Trapp, che passa molto tempo con loro perché la sua fidanzata è nativa di San Paolo.

Il secondo "clan" è formato dagli altri giocatori sudamericani e capeggiato da Edinson Cavani, che specialmente nel periodo degli attriti con Neymar dovuti al ruolo di rigorista ha trovato il supporto di compagni come Di Maria, Pastore, Lo Celso e anche dello spagnolo Yuri Berchiche. L'ultimo gruppo, e quello più folto, è composto dai calciatori francesi come Mbappé, Areola, Rabiot e Kurzawa.

Gli unici elementi che non rientrano in questi "clan" sarebbero il veterano Thiago Motta, il tedesco Draxler che ha pochi rapporti con i suoi compagni e Marco Verratti, che invece sarebbe l'unico membro della rosa del PSG benvoluto da tutti.

Stando alle indiscrezioni, il rapporto fra queste fazioni è totalmente nullo e questa mancanza di coesione sarebbe uno dei motivi per cui Al-Khelaifi sta pensando a una vera e propria rivoluzione sul calciomercato anche nella prossima estate. Puntando più su giocatori dalle spiccate doti di leadership per creare finalmente un gruppo compatto e capace di arrivare in fondo alla Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.