Calendario MotoGP 2018: il 15 aprile si corre in Argentina

Diciannove Gran Premi, dal 18 di marzo al 18 di novembre, con la novità della Thailandia dove si correrà il 7 ottobre.

Valentino Rossi

78 condivisioni 0 commenti

di

Share

I motori si accendono, la MotoGP è tornata. E lo fa in grande stile: con il solito elenco di campioni che si sfideranno per la lotta al titolo iridato. Ognuno di loro avrà a disposizione 19 Gran Premi per dimostrare di essere il più forte. Neanche a dirlo, il grande favorito è il campione in carica, Marc Marquez. Ma guai a sottovalutare Yamaha e soprattutto la Ducati, mai così prestante nei test invernali.

Ma andiamo a scoprire meglio cosa ci riserva il calendario MotoGP: come al solito si partirà dal Qatar 18 marzo, per poi volare in dall'altra parte dell'Oceano, in America. Dopodiché si tornerà in Europa per le gare che hanno fatto la storia del Motomondiale. Parte finale in Asia, con la novità della Thailandia. Mentre il campionato si concluderà a Valencia il 18 novembre.

Vota anche tu!

Chi è il favorito per la vittoria della MotoGP 2018?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Per tutti gli appassionati di due ruote residenti in Italia, sono due le date da cerchiare in rosso sul calendario MotoGP del 2018: il weekend del 3 giugno e quello del 9 settembre. Rispettivamente il GP d'Italia e quello di San Marino, Mugello e Misano. Dalle verdi colline toscane alle splendida riviera riminese. Lo spettacolo, come ogni anno, è garantito.

Si parte in Qatar e si chiude a Valencia

Poche novità rispetto al calendario MotoGP dello scorso anno. La più significativa riguarda senza dubbio l'inserimento di una nuova gara: si tratta del circuito di Buriram, dove i piloti hanno svolto la seconda sessione di test invernali delle tre in programma. Con il GP della Thailandia, diventano 19 i tracciati sui quali Marquez, Rossi e il resto della compagnia si sfideranno per il titolo.

Si parte nella notte del 18 marzo in Qatar. Nel deserto arabo l'impianto di illuminazione farà luce sulla pista di Losail, dove lo scorso anno fu Vinales a trionfare. Due settimane di stop e l'8 aprile si vola in Argentina per la seconda tappa del motomondiale. Sempre in America, e sempre ad aprile, il 22 sarà la volta di Austin, negli Stati Uniti. Dal Nuovo al Vecchio Continente, in ordine: Spagna (6 maggio), Francia (20 maggio), Italia ( 3 giugno), Catalunya (17 giugno), Olanda (1 luglio), Germania (15 luglio), Repubblica Ceca (5 agosto), Austria (12 agosto), Gran Bretagna (26 agosto), San Marino (9 settembre) e di nuovo Spagna, ad Aragon (23 settembre).

Dopodiché sarà la volta del tour asiatico, che si aprirà proprio in Thailandia (7 ottobre). Da Buriram a Motegi per il GP del Giappone (21 ottobre). Poi Australia (28 ottobre) e Malesia (4 novembre), tutto in tre settimane. Gran finale sull'asfalto del Ricardo Tormo di Valencia, gara in cui Marquez nel 2017 si è laureato campione del mondo per la sesta volta.

Calendario MotoGP 2018, gare e risultati

  • 18 marzo: GP Qatar a Losail (in notturna)
  1. ANDREA DOVIZIOSO
  2. MARC MARQUEZ
  3. VALENTINO ROSSI
  • 8 aprile: GP Argentina a Termas de Rio Hondo
  1. CRUTCHLOW
  2. ZARCO
  3. RINS
  • 22 aprile: GP Usa ad Austin
  • 6 maggio: GP Spagna a Jerez
  • 20 maggio: GP Francia a Le Mans
  • 3 giugno: GP Italia al Mugello
  • 17 giugno: GP Catalunya al Montmelò
  • 1 luglio: GP Olanda ad Assen
  • 15 luglio: GP Germania al Sachsenring
  • 5 agosto: GP Rep. Ceca a Brno
  • 12 agosto: GP Austria al Red Bull Ring
  • 26 agosto GP Gran Bretagna a Silverstone
  • 9 settembre: GP San Marino a Misano
  • 23 settembre: GP Aragon al MotorLand Aragon
  • 7 ottobre: GP Thailandia al Chang International Circuit
  • 21 ottobre: GP Giappone a Motegi
  • 28 ottobre: GP Australia a Phillip Island
  • 4 novembre: GP Malesia a Sepang
  • 18 novembre: GP Comunità Valenciana a Valencia

La classifica piloti

Il campione del mondo in carica è Marc Marquez, che nel 2017 ha trionfato davanti a Andrea Dovizioso e Maverick Viñales. Lo spagnolo ha vinto 4 volte nelle ultime 5 stagioni: il dominio del pilota Honda è stato interrotto solo nel 2015 da Jorge Lorenzo. Valentino Rossi è il pilota che in questa MotoGp ha vinto più titoli, 9: l'ultimo risale al 2009.

  1. Crutchlow, 38 punti
  2. Dovizioso, 35 punti
  3. Zarco, 28 punti
  4. Viñales, 28 punti
  5. Marquez, 20 punti
  6. Miller, 19 punti
  7. Petrucci, 17 punti
  8. Rossi, 16 punti
  9. Rins, 16 punti
  10. Iannone, 15 punti

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.