Chilavert: "Ballack puzzava di capra, forse era una strategia..."

L'ex portiere del Paraguay svela alcuni retroscena risalenti al Mondiale 2002.

Ballack

1k condivisioni 0 commenti

Share

Era sabato 15 giugno 2002, si giocavano gli ottavi del Mondiale 2002 di Corea del Sud e Giappone. Di fronte Germania e Paraguay, una partita che José Luis Chilavert ricorda ancora molto bene. Lo storico estremo difensore dei sudamericani è tornato a parlare di quella sfida persa 1-0 - gol di Neuville all'88' - e ha svelato alcuni curiosi retroscena ai microfoni di Espn:

Durante quella partita non si poteva stare vicino a Ballack. Ricordo l'odore che emanava, puzzava di capra. Un odore terribile, era inavvicinabile. Credo usasse un prodotto o qualcosa per puzzare così, forse lo faceva di proposito ed era una sorta di strategia

Poi sulla partita delle qualificazioni contro il Brasile:

Ricordo che l'arbitro era tedesco, quello fu un furto. Noi eravamo praticamente qualificati, in quel match Roberto Carlos provò a segnare in ogni modo ma non ci riuscì. Mi fece dei gesti e arrivammo a litigare. Poi il Brasile segnò il 2-0 e alla fine della partita Roberto Carlos venne da me e mi disse: "Indio, vi abbiamo battuti 2-0". Non potevo evitare di reagire, così gli sputai

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.