Bundesliga, 0-0 e poche emozioni tra Stoccarda e Lipsia

Alla Mercedes-Benz Arena la squadra di Hasenhüttl non riesce a trovare una vittoria che in campionato manca da un mese. Werner tocca quota 150 presenze in Bundesliga.

35 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Lipsia di Hasenhüttl, dopo la bella vittoria 2-1 nell'andata degli ottavi di Europa League contro lo Zenit, non riesce a trovare tre punti preziosi in campionato fermandosi sullo 0-0 a Stoccarda. Una vittoria, infatti, avrebbe potuto avvicinare notevolmente il quarto posto visto che in serata ci sarà lo scontro diretto tra Borussia Dortmund ed Eintracht Francoforte. 

I vicecampioni di Germania proseguono quindi la propria striscia di partite senza vittorie in Bundesliga: l'ultima gioia risale a quattro partite fa, quando alla Red Bull Arena l'Ausburg si inchinò 2-0.

Momento positivo che prosegue invece per lo Stoccarda, al sesto risultato utile consecutivo (veniva da quattro vittorie in fila) e ormai lontanissimo dalle zone calde della classifica

Bundesliga, equilibrio tra Stoccarda e Lipsia

Inizio di primo tempo noioso, per usare un eufemismo. Le due squadre infatti giocano a ritmi bassissimi e non creano nessun pericolo fino al 25', quando lo Stoccarda va vicino al vantaggio con Gentner. Il tocco sotto porta su assist di Pavard dell'attaccante tedesco è però impreciso ed esce di pochi centimetri. La partita a questo punto si anima e anche il Lipsia crea un'occasione con un destro da fuori di Keita mandato in angolo da Zieler. 

Il futuro giocatore del Liverpool è protagonista anche a pochi secondi dal termine della prima frazione, quando lancia in porta Werner (diventato con questa partita il più giovane a toccare quota 150 presenze in Bundesliga) che però sfiora soltanto il pallone sull'uscita di Zieler sprecando un'ottima chance. 

Poca fluidità nella ripresa

Subito grande occasione per il Lipsia nel secondo tempo, sceso in campo chiaramente con un atro piglio. Dopo una transizione piuttosto confusa, Keita si crea spazio per il tiro e calcia con il destro non trovando per pochissimo la deviazione vincente di Werner. Lo Stoccarda, a parte questo brivido, si ricompone e dimostra solidità non concedendo molto agli avversari. 

Sono anzi i padroni di casa a portarsi in avanti al 62' sfiorando il vantaggio ancora con Gentner, murato però sul più bello dall'opposizione di Konaté. A 10' dal termine bellissimo colpo di testa di Mario Gomes, che per questione di centimetri non batte Gulacsi. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.