Real Madrid, Sergio Ramos: tutti i look più stravaganti

Il regalo di suo fratello René si aggiunge alle sue curiose trovate. Il capitano del Real Madrid tra look, tatuaggi e pazzie.

142 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il capitano deve dare l'esempio, ma deve anche sapersi mettere in gioco. Sergio Ramos indossa la fascia al braccio sia nel Real Madrid sia nella Nazionale spagnola e ha fatto sua questa regola, soprattutto la seconda parte. L'ultima trovata? Presentarsi all'allenamento delle merengues con una Seat 600, modello vintage degli anni '60 prodotto su licenza della Fiat.

Un regalo di suo fratello René, che gli ha personalizzato la fiancata con il logo SR4. L'entusiasmo del difensore del Real Madrid è emerso non solo dall'arrivo in auto a Valdebebas, ma anche dall'outfit in linea con i tempi, a dimostrazione di quanto sia capace di calarsi nel personaggio.

La stranezza in collaborazione con suo fratello, però, non è l'ultima delle sue trovate stravaganti. Sergio Ramos è un vero e proprio brand attraverso il quale espone tutte le sue idee, spesso avventate, ma grazie alle quali continua ad essere una star da quasi 60 milioni di fans tra Facebook, Instagram e Twitter.

Real Madrid, Sergio Ramos: i look più stravaganti

Schiena, braccia e mani tatuate, doppio taglio con ciuffo all'indietro e, soprattutto, un armadio ricco di capi eccentrici. Il look anni '60 in linea con la 600 è in ottima compagnia: felpe con cerniere a metà altezza, maglie oversize su camicie a quadri, coppole rosse e nere, un cappotto blu elettrico e maglie da baseball.

A compensare il suo estro, però, c'è pur sempre la divisa ufficiale del Real Madrid, che gli restituisce il tocco serioso imposto nelle occasioni più importanti della sua carriera. Tocco che, evidentemente, non vede l'ora di accantonare per sfoggiare il suo vero stile.

Tatuaggi e capelli del suo capitano

Che dire dei tatuaggi? A differenza del suo compagno di squadra Cristiano Ronaldo, la pelle di SR4 è ampiamente ricoperta dall'inchiostro e non mancano le occasioni per sfoggiare la vena artistica dei suoi tatuatori. Le divise da gioco mettono in mostra le sue braccia tatuate fino alle mani, ma nel momento in cui si toglie la maglia, è facile notare che il disegno si estende fin dietro la schiena, rendendolo un marchio alla pari del suo abbigliamento.

Sarebbe un delitto, poi, dimenticare l'evoluzione dell'hairstyling. Dai capelli lunghi di Siviglia, agli inizi della sua carriera, il centrale delle merengues e della Spagna ha scelto un look più elaborato: il ciuffo all'indietro è alla base, nonostante a volte scelga un taglio più corto del normale, ma non si può prescindere dalla rasatura ai lati. Senza dimenticare la barba: corta, lunga, completamente rasata o baffi retrò.

Per alcuni può essere considerato un vero guru dello stile, per altri farebbe meglio a concentrarsi solo ed esclusivamente sul campo e sulla sobrietà che gli impone il ruolo. Alla fine, come in partita, decide lui. Tutto questo è Sergio Ramos fuori dal campo, il capitano che nella vita privata detta la moda, o almeno ci prova.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.